News

Guasto al computer, nei centri assistenza con telecamera nascosta

01 maggio 2011
guasti computer

01 maggio 2011

Per un guasto da pochi euro si rischia di spenderne anche 400. Nei panni di un consumatore alle prese con un guasto al pc, siamo andati (anche con telecamera nascosta) in 20 centri assistenza tra Milano e Roma. I furbi non mancano.

Pagare il giusto
Mettere le mani in un computer è un po’ come metterle nel cofano di un’auto: se non sei un esperto non sai dove andare a parare. È il motivo per cui la maggior parte di noi davanti a un guasto si affida agli “esperti” dei centri di assistenza. Tuttavia, esattamente come quando portiamo l’auto dal meccanico, il dubbio che ci facciano pagare più di quello che ci hanno aggiustato ci perseguita. Ma si tratta di un dubbio lecito o è soltanto un luogo comune privo di fondamento quello che vede i centri assistenza pronti ad approfittare dell’ignoranza informatica dei consumatori?

Venti negozi visitati
Per scoprirlo ci siamo messi nei panni di comuni utenti alle prese con un piccolo problema al pc; tra il 19 gennaio e l’8 aprile 2011 abbiamo portato un notebook da noi manomesso (abbiamo scollegato leggermente la ram) in venti centri assistenza tra Roma e Milano. Lo scopo era verificare la corretta individuazione e risoluzione del guasto da parte dei centri assistenza; abbiamo quindi valutato la differenza di costi tra i centri e il tempo impiegato per il lavoro.
Stimando in circa 15-20 minuti il tempo necessario a effettuare la riparazione, abbiamo ritenuto che tutti gli interventi con un costo inferiore ai 15 euro meritassero un giudizio ottimo.