News

Il nostro test su iPad 2

25 marzo 2011

25 marzo 2011

In vendita anche in Italia iPad 2, la nuova versione della tavoletta di Apple che tanto successo ha avuto negli ultimi mesi. Si tratta senza dubbio di un miglioramento di quello che già era un prodotto molto valido, uscito vincitore dal nostro test con gli altri tablet. Ma se hai già la prima versione non vale la pena cambiare.

In vendita anche in Italia iPad 2, la nuova versione della tavoletta di Apple che tanto successo ha avuto negli ultimi mesi. Si tratta senza dubbio di un miglioramento di quello che già era un prodotto molto valido. Ma se hai già la prima versione non vale la pena cambiare.

Più potente e veloce
I cambiamenti interni sono importanti. iPad 2 è dotato di un chip dual core (cioè di un doppio processore), che aumenta di molto la potenza della tavoletta. iPad2 è quindi un computer più adatto per l'uso delle applicazioni più pesanti sviluppate per la piattaforma Apple. Stesso discorso per quanto riguarda il processore grafico, decisamente più potente di quello vecchio: gli amanti dei giochi ne godranno senz'altro i frutti.
Per chi è abituato al vecchio iPad la differenza salta all'occhio, o meglio: al dito. iPad 2 sembra molto più scattante e rapido nel rispondere al tocco.
Le migliorie grafiche invece non sono ancora evidenti, perché ancora le app non sono state ottimizzate per questo apparecchio, ma è lecito attendersi novità nei prossimi mesi. Inoltre lo schermo è lo stesso del vecchio iPad: stesse dimensioni e stessa risoluzione.

Doppia fotocamera, di qualità non eccelsa
La comparsa di due fotocamere è positiva e apre iPad2 al mondo delle videoconferenze e delle chiamate via web. La qualità non è un granché, ma del resto le dimensioni dell'iPad non lo rendono certo l'apparecchio adatto per fare foto o video.

Poche differenze di software
L'unico altro cambiamento interno è l'aggiornamento del sistema operativo che ora è iOS 4.3, ma questa nuova versione è installabile anche sull'iPad originale quindi dal punto di vista software fra le due tavolette ci saranno poche differenze. Certo si tratta di capire se l’aggiornamento migliora il vecchio ipad o, se come successo per iPhone, aggiornare il software non sia sempre un vantaggio. Proveremo la cosa al più presto.
Qualche differenza di software comunque c’è: alcune applicazioni funzionano solo su iPad 2, per esempio il nuovo, ottimo, iMovie. D'altro canto, è lecito attendersi che gli sviluppatori di app non vorranno tagliarsi fuori da un mercato di 15 milioni di iPad 1, quindi i possessori del tablet originale non dovrebbero temere un'invasione di app destinate solo al tablet nuovo.

Più sottile
Esternamente, iPad2 è notevolmente più sottile, una sensazione accentuata dai bordi arrotondati. Questa sottigliezza non va ai danni della sua solidità: iPad2 dà la stessa sensazione di robustezza dell'originale.
Altro aspetto che è non cambiato, la durata della batteria. Con le prime prove che abbiamo effettuato, con una connessione wifi abbiamo ottenuto una durata inferiore di soli 15 minuti rispetto a quella ottima di iPad 1. Considerando la presenza di processori più veloci e la riduzione dello spessore, il risultato è notevole.

La nuova cover
Un’altra delle innovazioni non riguarda l'iPad in sé ma un accessorio: la nuova protezione "smart cover" è una copertina protettiva molto più sottile di quelle viste fino ad oggi; copre solo lo schermo e si attacca all'iPad tramite magneti. Aprendo la copertina, iPad2 si accende, chiudendola si spegne. Può anche essere arrotolata, facendo così da supporto per inclinare la tavoletta quando si scrive.

Se hai già iPad 1 puoi farne a meno
Nel complesso, iPad 2 costituisce un significativo miglioramento rispetto ad iPad 1 sia in termini di potenza, sia di sottigliezza. Non per questo ci sentiamo di consigliarne l'acquisto a chi già possiede un iPad originale: la nuova spesa potrà forse essere giustificata dalla presenza di applicazioni di cui non potete fare a meno e che funzionano solo su iPad 2. A meno che con questo non intendiate iMovie, al momento di tali applicazioni ancora non c'è traccia.

Rispetto alla concorrenza…
E rispetto alla concorrenza? Il nostro test pubblicato da poco, metteva a confronto iPad 1 con alcuni tablet, tra cui il Samsung Galaxy, basati sulla versione 2.2 di Android. iPad 1 ne usciva vincitore. Ora stanno per arrivare sul mercato tablet basati sulla versione 3 di Android, pensata specificatamente per le tavolette. Non appena ci saranno abbastanza modelli per organizzare un test comparativo, li confronteremo con il nuovo iPad e presenteremo i risultati. Ma tre cose appaiono chiare sin d'ora
- iPad 2 è un netto miglioramento di quello che già prima era il miglior tablet sul mercato;
- dal punto di vista delle applicazioni, per iPad ne esistono decine di migliaia, per tablet Android pochissime. È lecito supporre che la situazione migliorerà col tempo, ma a breve termine non c'è paragone.
- sul versante prezzi, iPad sembra ancora più duro da battere. La nuova tavoletta di Apple, nelle sue varie versioni, è in vendita agli stessi prezzi della precedente. Prezzi che difficilmente i produttori di tavolette di pari dimensioni riusciranno a battere.

Prezzi e versioni
Se devi acquistare un tablet e proprio non hai un'avversione specifica nei confronti di prodotti con sistema operativo iOS, consigliamo senz'altro l'acquisto di iPad 2. Pendi la versione solo wifi se già hai una rete wireless in casa e non ti interessa collegarti a internet in mobilità. Diversamente, scegli la versione wifi + 3G, abbinandola a una tariffa flat (un tot fisso al mese per navigazione senza limiti). In entrambi i casi, meglio puntare sulla versione con minor quantità di memoria (16 GB): quel poco di memoria in più che offrono le versioni più di punta non valgono la spesa. Ricapitolando: a seconda delle tue esigenze, consigliamo o la versione wifi da 16 GB (479 €) o la versione wifi + 3G da 16 GB (599 €). Spendere 100 o 200 euro in più per le versioni da 32 e 64 GB non vale la pena.


Stampa Invia