News

Phablet: ecco quando può servire

20 settembre 2014
phablet

20 settembre 2014

Il nome deriva da "phone" e "tablet", ovvero "phablet". E già la dice lunga: poco più piccoli di un tablet da 7 pollici, ma in grado di essere usati come uno smartphone (quindi anche per telefonare). Sono l'ultima frontiera dei dispositivi mobili, ma sono davvero utili? Ecco in quali casi davvero vale la pena acquistarne uno.

L’acquisto deve essere oculato: se un prodotto come questo ti interessa, considera che i prezzi non sono bassi, anche se qualche occasione interessante inizia a trovarsi. Se pensi di acquistarne uno per usarlo come telefono, non è una buona scelta: troppo grosso. Viceversa, se pensi di comprarlo come sostituto del tablet, probabilmente ti sembrerà troppo piccolo.

Se stai cercando uno smartphone, ti consigliamo di mettere a confronto più modelli con il nostro servizio online e scoprire il prodotto che si adatta meglio alle tue esigenze e con la qualità garantita dai nostri test.


CONFRONTA GLI SMARTPHONE


Diventa interessante, invece, se lo compri pensando di utilizzarlo per quello che è: un apparecchio per fruire in mobilità di numerose applicazioni incentrate su internet e che, qualora fosse necessario, può essere usato anche per fare o ricevere qualche saltuaria telefonata.

Che caratteristiche ha un Phablet?

  • I phablet, come dimensioni e peso, si inseriscono tra smartphone e tablet. Quelli analizzati nella nostra inchiesta hanno una diagonale dello schermo che va da 5,4 a 6,4 pollici e un peso compreso tra i 165 e 217 grammi.
  • Tutti hanno almeno le dotazioni di collegamento minime: telefono, rete dati, wifi, bluetooth. La risoluzione della fotocamera principale va dai 4 ai 15 megapixel. La durata della batteria, quando ci si collega a internet via wifi, va dalle sei alle dodici ore.
  • In generale non è possibile visualizzare contemporaneamente due app diverse: solo Samsung consente di farlo ed è uno dei rari casi di funzione che sembra pensata apposta per un phablet.

In sintesi: se telefonate molto, la scelta migliore resta uno smartphone. Se avete l’esigenza dello schermo più grande possibile, puntate ai tablet. Ma se telefonate poco, usate molto internet, vi piace un bello schermo relativamente grande e volete portare con voi un apparecchio solo, un phablet può essere la scelta migliore.


Stampa Invia