News

Come scegliere il monitor da collegare al pc

Lavorare da casa può rivelarsi più facile del previsto se hai un monitor che può sopperire alle dimensioni ridotte dello schermo di un pc portatile ed evitarti di sforzare inutilmente gli occhi. Scopri quali sono le caratteristiche più importanti che un monitor deve avere per esserti davvero utile.

14 aprile 2020
monitor

A causa dell’emergenza dovuta al diffondersi del Coronavirus molti lavoratori, in Italia e nel mondo, sono costretti a lavorare in smart working dalle proprie abitazioni. In alcuni casi può capitare che lo schermo del pc non sia abbastanza grande per evitare di affaticare gli occhi e per soddisfare le tue esigenze lavorative, di conseguenza dovrai procurarti uno schermo più grande o in alternativa collegare il pc alla televisione. Collegare il pc a un monitor è la soluzione più ovvia, ecco quali monitor puoi scegliere e quali sono le loro caratteristiche.

Come scegliere un monitor, le caratteristiche

Quando scegli un monitor è importante che tu tenga presente l'uso che ne farai. Ti serve per lavoro? Per i videogiochi? Per utilizzare il fotoritocco? A seconda della destinazione d'uso, certe qualità risulteranno più importanti di altre. Vediamo di seguito quali sono le caratteristiche secondo le quali un monitor viene classificato e definito, tenendo sempre presente che, se i dati sono dichiarati dal produttore, i parametri potrebbero essere fuorvianti. Spesso infatti si tratta di valori massimi teorici o misurati in condizioni di laboratorio, lontane da quelle dell’uso quotidiano.