News

Uruguay un pc a ogni bambino

01 gennaio 2010

01 gennaio 2010
Chi si ricorda l'iniziativa One Laptop Per Child (vedi HT n.8), che mirava a fornire un pc a ogni bambino delle scuole elementari? L'Uruguay è il primo Paese in via di sviluppo ad aver praticamente centrato l'obiettivo di integrare l'alfabetizzazione di base con l'informatica: la diffusione di questi mini computer ha coinvolto oltre 360 mila bambini e 18 mila insegnanti dello Stato latinoamericano. Nel progetto originario ognuno di questi laptop a basso costo avrebbe dovuto avere un prezzo di 100 dollari. In realtà l'Uruguay ha dovuto sborsare 260 dollari per pc. Nel complesso, comunque, la spesa totale sostenuta dal governo di Montevideo non arriva al 5% del bilancio dedicato all'istruzione. Certo, questo non risolve automaticamente tutti i problemi scolastici del Paese Sudamericano, ma in ogni caso rappresenta un segnale senz'altro positivo.

Stampa Invia