Guida all'acquisto

Come scegliere il decoder digitale terrestre

26 maggio 2020
decoder tv

Siamo quasi pronti all'arrivo del nuovo standard per la trasmissione in digitale della televisione terrestre. Ma in cosa consiste? Basterà dotarsi di un decoder esterno o sarà necessario comprare una nuova TV?

I decoder digitali terrestri testati sono modelli economici (30-50€ circa) senza particolari pretese. Fanno il loro lavoro e questo ci basta. Non chiediamo chissà quali funzioni avanzate (in commercio ci sono decoder che integrano funzioni da Smart TV, altri che fungono anche da decoder satellitare e altri ancora che fungono anche da lettore multimediale che si integra in una rete domestica) perchè crediamo che questo apparecchio serva principalmente a traghettare le persone verso i nuovi standard in attesa di cambiare la TV.

Per funzionalità i modleli di decoder DVB-T2 proposti sono tutti abbastanza allineati.
Unica funzione un po’ ricercarta è la possibilità di registrare i rpogrammi su una memoria USB da connettere al decoder. Nonostane la vocazione economica di questi prodotti, la suddetta funzione è presente su tutti i modeli proposti.

Punti di attenzione per chi acquista

  • facilità d’uso e di installazione, soprattutto se questo decoder finirà nelle mani di una persona anziana o con scarsa dimestichezza per la tecnologia;
  • il telecomando: affiancherà il telecomando della TV e dovrà essere usato quando si vuole cambiare canale o se bisogna interagire con il decoder: valgono le stesse considerazioni che facciamo quando si parla di un telecomando per la TV. Tasti disposti razionalmente, ergonomico e di pronta risposta.

scopri i risultati del test sui decoder DVB-T2


Stampa Invia