News

Novità sulle tv dall'IFA di Berlino

01 novembre 2009

01 novembre 2009
Le nuove tendenze degli schermi? Forme sempre più sottili e consumi elettrici degli apparecchi sempre più bassi.
L’Ifa di Berlino, la più importante fiera dell’elettronica di consumo, che cade ogni anno a settembre, è stata come sempre la vetrina per mostrare le nuove tendenze del settore.
Nel campo televisivo, abbiamo visto che gli schermi piatti sono destinati a diventare sempre più sottili, oltre che grandi e, almeno in teoria, anche rispettosi dell’ambiente a livello di consumi energetici.
Tra le novità più curiose, quella di Panasonic, che ha voluto strafare presentando il più grande schermo al plasma del mondo: la diagonale è addirittura di 150 pollici (in pratica 3,8 m).
Che dire? Colpiscono le dimensioni, ma di certo questo apparecchio non diventerà mai un prodotto di massa, dato ovviamente l'ingombro ciclopico, né potrà vantare particolari caratteristiche sotto il profilo dei bassi consumi energetici.
In ogni caso, quasi tutti i produttori puntano sulla carta ecologica: grazie alla tecnologia Led, gli schermi del futuro dovrebbero consumare meno energia, oltre ad assicurare contrasti migliori e quindi una qualità più elevata.
In crescita anche le funzionalità degli apparecchi televisivi e la loro capacità di interagire con l’esterno: la strada è quella di poter usare lo schermo per ascoltare musica, vedere fotografie e video e navigare in rete. Già molti apparecchi piatti offrono la possibilità di accedere a canali web come YouTube, Picasa e Flickr (vedi anche HT 15, settembre 2009). La multimedialità si estende anche ai kit home cinema e agli impianti hi fi, in grado di captare le radiostazioni via internet e leggere i file dal vostro lettore Mp3.

Stampa Invia