News

Registrare i canali digitali

16 luglio 2012

16 luglio 2012

Saresti in grado di registrare un programma dal digitale terrestre? E un registratore, è meglio che abbia il decoder incorporato oppure no? Come si collegano tra loro tv, decoder e registratore? Ecco cosa c'è da sapere per registrare una trasmissione in digitale.

L'avvento del digitale terrestre
Sono in molti a chiedersi quali vantaggi ci sono a essere passati al digitale terrestre. Di certo l'interattività (peraltro ancora limitata) e la maggiore offerta di canali gratuiti e a pagamento sono gli aspetti più evidenti di questo cambiamento di tecnologia. Ma i disagi non mancano e non è facile districarsi tra decoder, risintonizzazioni e canali che spariscono o cambiano di posto sul telecomando. Anche la registrazione di film e programmi preferiti deve oggi fare i conti con questo cambiamento; Ma siete sicuri di sapere tutto su come si fa a registrare un programma da un canale del digitale terrestre?

Ci vuole un decoder
Anche se non volete mettere in soffitta il vecchio videoregistratore vhs, dovrete comunque considerare che è cambiato il segnale che arriverà al vostro apparecchio di registrazione: un segnale non più analogico, facilmente decodificabile tanto dal vostro vecchio televisore, quando dal sintonizzatore interno al videoregistratore, ma digitale, ovvero che necessita comunque di un apposito decoder; ci si domanda allora se sia meglio sostituire i vecchi prodotti col sintonizzatore analogico con altri nuovi dotati di sintonizzatore digitale, o se sia più conveniente collegare semplicemente al vecchio prodotto un dispositivo esterno in grado di ricevere il digitale terrestre. Noi vi consigliamo di adattare ciò che avete già in casa e vi spieghiamo anche il perché.


Stampa Invia