News

Unieuro: quando lo sconto è solo marketing

19 dicembre 2011

19 dicembre 2011

La promozione vincolata alle condizioni metereologiche della sera di Capodanno rischia di essere uno specchietto per le allodole. La probabilità di vedere cadere almeno due centimetri di neve la sera dei 31 dicembre, infatti, si attesta attorno al tre per cento. Ragion per cui, a conti fatti, è preferibile scegliere offerte più convenienti.

La corsa ai regali di Natale porta le catene della grande distribuzione organizzata a pensare a promozioni originali per attirare nuovi clienti. Dopo la prima promozione "scommessa" ideata da Media World in occasione dei mondiali di calcio del 2006 che prometteva premi in caso di vittoria dell'Italia, questa volta tocca a Unieuro. La catena di elettrodomestici promette di duplicare i buoni sconto già inclusi nella promozione nel caso in cui nella notte di Capodanno (tra le 00:00 e le 06:00 del primo gennaio) a Milano cadano almeno due centimetri di neve. Incuriositi, abbiamo deciso di valutare la validità della promozione e di reperire informazioni su quante volte si è verificato l'evento sul quale si basa la promozione.


Sarà possibile beneficiare dello sconto solo a maggio 2012
Abbiamo preso in analisi tre tra le categorie più popolari: telefoni cellulari, televisori e macchine fotografiche. La promozione viene praticata dalla catena a due prezzi differenti a seconda che il prodotto venga acquistato in negozio o sul sito web. Per ogni prodotto acquistato viene rilasciato un buono d'acquisto calcolato in valore percentuale (dal 10 al 50%) sul prezzo d'acquisto. C'è da sottolineare che i buoni potranno essere utilizzati in un'unica soluzione solo dal 2 al 15 maggio 2012 e, a scapito della trasparenza, solo su alcuni prodotti che verranno segnalati in seguito. I buoni non potranno essere utilizzati sui prodotti in promozione e i buoni ricevuti per un acquisto internet non potranno essere utilizzati per un acquisto in negozio e viceversa. Non resta, perciò, che sperare in un'ondata di maltempo nella notte del 31 dicembre.


La neve a Capodanno è caduta solo due volte negli ultimi 32 anni
I dati che ci sono stati forniti dal Centro meteo lombardo, però, parlano piuttosto chiaro. Negli ultimi 32 anni questo evento si è verificato soltanto due volte e, in una delle due, non ha nemmeno raggiunto la soglia di neve prevista di due centimetri. Questo significa che la probabilità di assistere a una nevicata la sera di Capodanno è piuttosto remota, con una percentuale che si attesta intorno al tre per cento. Quindi la possibilità di accaparrarsi una promozione particolarmente vantaggiosa, di conseguenza, finisce per rivelarsi l'ennesima trovata di marketing che mira esclusivamente ad attirare nuovi clienti.

Stampa Invia