Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Ok

Class action

Class action prezzi traghetti Sardegna

17 mar 2016

Consiglio di Stato annulla sanzione alle compagnie di navigazione. Nelle estati 2011 e 2012 i consumatori avevano subito un rincaro del 60% sui prezzi dei biglietti tenuti alti a causa di accordi anticoncorrenziali.


respinta

Secondo le inchieste di Altroconsumo gli aumenti dei prezzi dei traghetti per la Sardegna avrebbero toccato punte tra il 90% e il 110% rispetto al 2010. 

A seguito della segnalazione dell'organizzazione, l’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato (AGCM) ha sanzionato con 8 milioni di euro alcune compagnie di navigazione per comportamenti e accordi anticoncorrenziali. Dopo il ricorso presentato da queste ultime il Tar Lazio ha annullato il provvedimento.

Altroconsumo, oltre a segnalare il comportamento delle società marittime all'Autorità, ha chiesto al giudice del Tribunale di Genova di decidere sull'ammissibilità della class action.

Il 4 Settembre 2015 il Consiglio di Stato ha confermato la decisione del TAR Lazio negando così ogni possibilità di ammissione dell'azione risarcitoria.