Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Ok

Trasporti sicurezza stradale

Senti che aria tira

17 set 2020, 17:00 - 17 set 2020, 18:30

Un dibattito per presentare i risultati di Senti che aria, per lanciare il progetto MILE21 e per aprire un confronto con i decisori pubblici e le organizzazioni della società civile su quanto è stato fatto e quanto resta ancora da fare per rendere la mobilità realmente sostenibile e individuare gli interventi prioritari.

Con il progetto Senti che aria, promosso da Altroconsumo e finanziato da Regione Lombardia, con il contributo scientifico dell’Università Bocconi, l’Organizzazione ha confrontato l’esposizione agli inquinanti a cui sono sottoposti i pendolari e cittadini milanesi su determinate direttrici in entrata nella città di Milano nonché i tempi di percorrenza casa-lavoro utilizzando diverse combinazioni di mezzi di trasporto. È stata inoltre condotta una indagine statistica per analizzare le scelte di mobilità dei cittadini e verificare anche come queste sono e saranno condizionate dall’attuale situazione COVID19.

Inoltre, grazie al progetto MILE21cofinanziato dal programma LIFE+ dell’Unione Europea (LIFE17 GIC/GR/000128 - MILE21-LIFE), l’Organizzazione sul proprio sito darà la possibilità ai consumatori che non possono o non vogliono rinunciare all’auto, di consultare i consumi reali, tenere traccia dei proprio consumi confrontandoli con i valori dichiarati dai produttori e ricevere consigli per scegliere auto efficienti per ridurre il proprio impatto ambientale. 

Dopo la presentazione dei risultati dell’indagine condotta dall’Organizzazione, si aprirà un dibattito sul tema mobilità ai tempi della pandemia da Covid-19, saranno analizzate le nuove modalità di spostamento e verranno dati consigli e strumenti per scegliere mezzi a basso impatto ambientale.

Seguiranno dettagli.