Torna

Malfunzionamento impianto scarico e metano

Chiuso Non risolto

Questo reclamo è Pubblico

Il tuo reclamo

S. P.

Inviato a: OPEL

24/02/2021

Buongiorno, scrivo a seguito della problematica rilevata sulla mia automobile. L'auto in mio possesso è una Opel Astra K 1.4 GNC; a seguito della presenza della spia "Anomalia gas di scarico" e del conseguente bloccaggio del sistema di alimentazione a metano, ho prenotato una diagnosi in un officina autorizzata Opel che dopo aver fatto un analisi mi ha diagnosticato un errore di efficienza del sistema catalitico tale da comportare la sostituzione del catalizzatore. Inizialmente il capo officina ha ipotizzato una spesa superiore ai 1500€ ma mi ha chiesto qualche giorno per formalizzare un preventivo in modo da potersi consultare con la casa madre. Dopo pochi giorni mi ha confermato che la OPEL, data la prematura rottura (la mia macchina è stata immatricolata a Settembre 2018 e ha percorso 47.000 km) mi riconosce il 50% delle spese e quindi il preventivo è di "soli" 720€. Ho contattato quindi il servizio consumatori Opel per maggiori informazioni e dopo una settimana di attesa e numerosi solleciti mi è stato solamente confermato che la spesa è di 720€ e che non si può fare nient'altro. Ora vorrei capire se è normale cambiare il catalizzatore di una macchina con soli 2 anni e mezzo di vita e 47.000km percorsi... inoltre la macchina è stata sempre trattata a regola d'arte e correttamente tagliandata in officine autorizzate OPEL. Ritengo che la sostituzione di questo componente non sia una sostituzione normale e che OPEL, dato anche la presenza di altri reclami simili al mio, sempre sul sito di Altroconsumo, dovrebbe accollarsi la totale spesa di riparazione nonostante la macchina non si più in garanzia da soli 6 mesi...

La tua richiesta

  • Riparazione