Torna

Riscatto totale extra alleanza

alleanza assicurazioni
Gestito da Altroconsumo

Questo reclamo è Pubblico

Il tuo reclamo

F. R.

Inviato a: alleanza assicurazioni

28/09/2021

Buongiorno , fino a qualche giorno fa avevo presso l Alleanza assicurazioni un contratto di 25 anni con la polizza extra ad investimento. Dopo 4 anni e 4 mesi di versamenti mi trovo a dover chiudere definitivamente la mia polizza in quanto ad ogni versamento sono sempre in perdita. Tramite il mio referente di zona indago per riuscire a chiudere la mia polizza limitando le perdite al minimo e mi viene fatta visionare una tabella in cui vengono elencate le fasce di penalità in percentuale che moltiplicate per gli anni mancanti di contratto saranno sottratte dal mio valore di contratto al momento della chiusura . La tabella visionabile in pubblico sul sito Alleanza e' la seguente: Annualità intere versate penale % 3-4 1,5 5-7 1 8-14 0.5 15-19 0.25 20 e successivi 0 Non essendo ben chiara quanto possa essere la penalità che mi verrà inflitta , il mio referente invia alla sede centrale una mail domandando loro per fare chiarezza e decidere che riscattare oppure no e mi viene risposto cosi: "Nell'elaborazione dell'estratto conto ai fini del calcolo del valore di riscatto si tiene conto dell'eventuale presenza di premi in arretrato per l'applicazione delle percentuali di penalizzazione per cui se nel documento figurano una o più premi arretrati la metodologia di determinazione del valore di riscatto prevede che venga applicata la percentuale più sfavorevole al cliente (1.5%) fino a quando non risultano correttamente abbinati gli arretrati. Tale regola è valida solo sull'estratto conto e non in fase di eventuale liquidazione della polizza per il riscatto dove viene applicata la penalità corretta (1% trascorsi 4 anni ), indipendentemente dagli arretrati." A questo punto è palese e confermato che avendo versato interamente per 4 anni e più la penalità sarà data all' 1% x 21 anni mancanti e quindi procediamo con la pratica di chiusura , prima di esso non mi viene fatto visionare un documento di preventivo della somma che verrà inviata sul mio conto e dopo quasi 30 giorni mi mandano mail di conferma di avvenuto bonifico ma la cifra che mi viene bonificata e minore di quello che mi sarei aspettato perche' mi viene conteggiato l' 1.5% anziche' l'1% . Il mio referente si fa quindi carico dello sbaglio palese e chiede delucidazione sul caso , viene preso in carico e mi vengono solo date delle scuse per l'accaduto mi vien proposta un improbabile soluzione al problema e cioè di annullare il riscatto , rimandare al mittente il bonifico e continuare a versare per i restanti 8 mesi cosi da completare la 5 ° annualità per poter secondo loro beneficiare del famoso 1%. Ora io mi trovo in una situazione in cui devo decidere se accettare le scuse e accettare di perdere un ingente somma per colpa di una tabella ingannevole oppure mio malgrado rispedire il bonifico al mittente e continuare a versare fino ad Aprile 2022.

La tua richiesta

  • Risarcimento danni

Messaggi (2)

Gestito da Altroconsumo 29 settembre 2021

F. R.

Inviato a: Altroconsumo

29/09/2021
Questo messaggio è privato

alleanza assicurazioni

Inviato a: F. R.

15/10/2021

Spettabile Altroconsumo, facciamo riferimento alla Vostra comunicazione in cronologia in nome e per conto del Sig. Rachiele Fabio Bruno (CPTIT01367243-28). Al riguardo, Vi informiamo di aver fornito riscontro direttamente all'interessato. Rimanendo a completa disposizione per eventuali chiarimenti, porgiamo con l'occasione i nostri migliori saluti. TUTELA CLIENTI [cid:image002.jpg@01D5109A.4C09DB20] INFORMATIVA PRIVACY La Società, Titolare del trattamento, utilizzerà i suoi dati personali con idonee modalità e procedure, anche informatizzate, al fine di gestire il Suo reclamo in applicazione delle disposizioni IVASS (Regolamento n. 24 del 19/05/2008). I diritti previsti dal Regolamento UE 2016/679 e dalla normativa privacy vigente possono essere esercitati rivolgendosi a: Alleanza Assicurazioni S.p.A., Piazza Tre Torri, 1 20145 MILANO privacy@alleanza.it. Ulteriori informazioni sono disponibili nella sezione privacy del sito della Società. INFORMATIVA ALLA CLIENTELA AI SENSI DEL'ART.8 1 BIS REGOLAMENTO ISVAP 24/2008 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI In caso di mancata soddisfazione sull'esito del reclamo, prima di interessare l'Autorità Giudiziaria, potrà rivolgersi all'IVASS o ai sistemi alternativi per la risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale. Sarà in particolare necessario ricorrere alla mediazione obbligatoria, in quanto prevista dalla legge come condizione di procedibilità dell'azione giudiziaria nelle controversie in materia assicurative, o attivare preliminarmente la negoziazione assistita facoltativa. Per maggiori informazioni si potrà consultare il sito internet della Compagnia www.alleanza.it bt [cid:image003.jpg@01D7C1B5.40375B50]