News

Attenzione ai filtri solari

11 febbraio 2015
Attenzione ai filtri solari

11 febbraio 2015

Da maggio 2015 sarà vietato il filtro solare chimico 3–Benzylidene Camphor (anche detto 3BC) perché turba l’equilibrio ormonale. Quando compri un cosmetico con protezione ricorda di leggere la lista degli ingredienti.

Sei in partenza per la settimana bianca? Non dimenticare la crema solare, fondamentale per proteggersi dai temibili raggi di alta montagna e dal loro riverbero sulla neve. Fai, però, attenzione ai prodotti che contengono il cosiddetto 3BC, 3-Benzylidene Campor. Da maggio 2015 questo filtro solare chimico, infatti, sarà vietato nei cosmetici per la sua capacità di turbare l’equilibrio ormonale.

Sebbene i filtri solari siano fondamentali per prevenire i danni dei raggi Uva-Uvb sulla pelle in alcuni casi possono essere critici, soprattutto quando sono presenti in molti prodotti e il livello di esposizione è elevato. È il caso, per esempio, di un altro filtro poco raccomandabile che, però, non è stato vietato: l’Ethylhexyl methoxycinnamate (OMC). Questa sostanza, usatissima in svariati cosmetici, è critica per la sua potenziale interferenza con gli ormoni: abbiamo calcolato che chi fa largo uso di creme&co rischia di essere esposto a livelli oltre la soglia raccomandata.

Per questo motivo è molto importante controllare sempre la lista degli ingredienti (Inci) dei cosmetici, ricordando, per esempio, che molte creme antirughe contengono anche un piccolo quantitativo di filtro solare. Evita dunque questi due filtri, ma non dimenticare di usare al protezione sia al mare che in montagna.

Per il nostro test sulle creme solari abbiamo scelto quelle ad alta protezione: ne abbiamo prese in considerazione 15, con fattore 30 dichiarato in etichetta. Le abbiamo portate in laboratorio dove sono state analizzate e testate anche su un campione di volontari.


Stampa Invia