News

Assorbenti esterni: Lines è, buono ma caro

25 maggio 2017
lines è

25 maggio 2017
La pubblicità lo descrive come un assorbente “rivoluzionario” grazie alla struttura in lactifless. Ma com’è fatto davvero Lines è, assorbente esterno di ultima generazione? Lo abbiamo messo alla prova.

Come la maggior parte degli assorbenti esterni che abbiamo testato, anche Lines è all’esterno è fatto di polietilene (materiale che entra a contatto con la pelle). La differenza tra questo prodotto e gli altri simili è nel materiale usato per assorbire. Quasi tutti gli assorbenti in commercio utilizzano polimeri superassorbenti (SAP). Si tratta di una specie di gelatina che assorbe e imprigiona i liquidi. Lines è invece è fatto di un materiale brevettato, detto lactiflex, di cui non sono disponibili molte informazioni. Sembra sia composto da un polimero (poly ethylacrylate), più flessibile e sottile rispetto al sap.

Buono, ma come tanti altri

Lo abbiamo portato in laboratorio: se la cava bene, ma non è niente di eccezionale. Nella prova di assorbenza ha preso 5 stelle al pari di molti altri prodotti. Affermazioni come “è il più assorbente”, “assorbe il doppio”, quindi, non hanno molto senso, anche perché per quanto riguarda l’assorbenza il migliore del test è Lines seta ultra. Inoltre, l’adesivo non è particolarmente resistente.

È stato molto apprezzato invece dalle donne a cui l’abbiamo fatto provare per il comfort e la sensazione d’asciutto. Non sono piaciuti molto aspetti come la forma, l’aderenza e l’apertura della bustina.

Il prezzo è alto

Se calcoliamo la spesa annua, Lines è è uno dei prodotti più cari (solo lady Presteryl, un prodotto di farmacia costa di più). In un anno la spesa a persona è di circa 92 euro, mentre scegliendo il nostro migliore del test (Nuvenia ultrasottile) se ne spendono 44. Con il nostro miglior acquisto (Lidl siempre ultra con ali) si scende addirittura a 18 euro all’anno.

Dannoso per l’ambiente

Come tutti gli assorbenti esterni, anche Lines è dannoso per l’ambiente perchè fa parte di quei rifiuti destinati all’inceneritore o alla discarica. Gli assorbenti interni (soprattutto quelli senza applicatore) sono più ecologici, ma la scelta migliore in assoluto, sia ecologica che economica, è la coppetta.

Se usi gli assorbenti interni e vuoi sapere qual è il migliore abbiamo testato insieme a un gruppo di donne le marche più diffuse sul mercato. Ecco il nostro test.

Assorbenti interni: ecco i migliori


Stampa Invia