Consigli

Evitare il polline

04 maggio 2009

04 maggio 2009

Tempo di allergie. L'unico modo per sfuggire è evitare il più possibile di venire a contatto con il polline.

Nel periodo di massima fioritura, è meglio limitare il tempo trascorso all'aperto, soprattutto in caso di giornate ventose e secche.

Quali i momenti più a rischio polline
  • Nei periodi a rischio, un altro momento in cui è meglio non passeggiare a lungo fuori è dopo un temporale (che squassa le piante, provocando maggiore rilascio di polline e sollevandolo). Non vale questa regola nel caso in cui la pioggia duri da diversi giorni, perché la quantità di polline nell'aria si abbassa.
  • La sera è il momento in cui si concentra la maggior parte del polline: nei periodi a rischio, meglio tenere chiuse le finestre di casa.
  • Sul sito www.ilpolline.it controllate le concentrazioni di polline nell'aria per verificare il livello di rischio. Un'avvertenza: quando si leggono le informazioni riportate sul bollettino, è bene ricordare che il valore soglia che scatena un'allergia varia da persona a persona e anche per la stessa persona da periodo a periodo.

Attenti al verde pubblico
La betulla in Sardegna, olivi in Lombardia, cipressi a Roma: tutti esempi in cui alberi non del posto sono stati inseriti nel verde pubblico. Risultato? Molti più casi di allergie, dovuti all'arrivo di nuovi pollini. Lo dicono gli esperti. Sarebbe opportuno che le autorità preposte a decidere ne tenessero conto.

A volte però la natura fa da sola: per esempio a Milano da alcuni anni è comparsa in maniera casuale l'ambrosia, pianta che provoca molti problemi agli allergici. Il Comune alcuni anni fa ha promosso una campagna, in cui chiedeva ai cittadini di tagliare questa pianta. La Regione Lombardia si era impegnata a provvedere. Tuttavia questo non è servito a molto: il polline dell'ambrosia ha raggiunto addirittura Bologna, città dove la pianta non è presente. Sarebbe stato più utile sradicare l'ambrosia, come è stato fatto in altri paesi, invece di limitarsi a tagliarla.


Stampa Invia