News

Come difendersi dal freddo

08 febbraio 2012
freddo

08 febbraio 2012

Neve e freddo intenso possono mettere a rischio la tua salute e quella di anziani e bambini, più suscettibili ai pericoli del gelo. Per affrontare al meglio le temperature polari di questi giorni le regole d'oro sono: indossa sempre guanti e cappello quando esci e umidifica gli ambienti di casa.

Il freddo favorisce raffreddore, influenza e in generale tutte le affezioni alle vie respiratorie. Inoltre, se non ti proteggi correttamente, può aggravare i sintomi di malattie croniche e i dolori muscolari, e provocare dolorosi geloni. Ecco alcuni consigli per affrontare al meglio le rigide temperature dell'inverno.

  • In casa, regola la temperatura su valori adeguati (19-22°C) evitando che l'aria diventi secca.  L'aria secca rende aride le mucose e le secrezioni, che diventano più difficili difficili da espellere. Inoltre irrita la gola e favorisce attacchi d’asma nelle persone asmatiche.
  • Quando esci, copriti in modo adeguato e proteggi le parti più suscettibili ai danni diretti del freddo, come il volto, la testa e le mani.
  • Non esporre le mani al freddo e al vento, soprattutto se sono bagnate, come dopo una lotta a palle di neve.
  • Evita di passare rapidamente dal gelo al caldo intenso della stufa:  i geloni alle mani sono proprio innescati da questi forti sbalzi di temperatura, che provocano la contrazione anomala e repentina dei piccoli vasi sanguigni delle estremità.
  • Neonati, lattanti e bambini piccoli in generale sono più suscettibili agli effetti delle basse temperature, perché il loro sistema di termoregolazione non è maturo. Inoltre, non si accorgono del freddo come gli adulti. È bene fare attenzione e controllare le parti del corpo del bambino, verificando che non siano fredde e intorpidite, scaldandole se c'è bisogno. In questa stagione, evita di portare i bimbi nei marsupi: le imbracature possono bloccare la circolazione delle cosce, e così raffreddare il bambino.
  • Non bere superalcolici con l'intento di scaldarti: non otterrai nulla se non un'ulteriore dispersione di calore dovuta alla vasodilatazione causata dall'alcol.
  • Se la gola fa male mangia qualche cucchiaio di miele: l'alta concentrazione di zuccheri è il segreto che rende questo alimento un ottimo rimedio contro tosse e mal di gola.
  • Se hai il naso intasato e un senso di pressione a livello del viso, fai un suffumigio: basta un pentolone di acqua calda, qualche cucchiaio di sale o di bicarbonato e poche gocce di essenze balsamiche. Renderà più umide le tue vie aeree e sarà più facile liberarle dal muco.
  • Ricordati che anche in inverno è importante bere e mangiare frutta e verdura in grandi quantità, per apportare vitamine e sali minerali indispensabili per il funzionamento delle difese immunitarie.
  • Fare attività fisica all'aperto non è proibito, ma solo se sei già abituato. Altrimenti aspetta temperature più miti, o scegli un allenamento indoor.

Stampa Invia