News

Vaccino antinfluenzale: nessun pericolo

18 ottobre 2012

18 ottobre 2012

Nessun pericolo per il vaccino antinfluenzale. Il ministero della Salute precisa che il blocco del vaccino non conforme, prodotto dall'azienda Crucell, è stato predisposto prima della sua distribuzione.

Chi si è già vaccinato o sta per farlo può stare tranquillo. Il siero antinfluenzale a rischio, prodotto dalla casa farmaceutica Crucell, non è mai stato distribuito, perché bloccato alla fonte dai controlli dell’azienda stessa. Ad annunciarlo è il ministero della Salute, che rassicura tutti i cittadini anche sulla reperibilità del vaccino e sulla tempistica del piano di prevenzione dell’influenza. Secondo il ministro Balduzzi, infatti, il calendario della vaccinazione antinfluenzale non subirà ritardi.

Un problema di sterilità
La notizia sulla mancata commercializzazione del vaccino ha causato un allarme ingiustificato. Molti cittadini hanno pensato che vaccinarsi contro l’influenza fosse pericoloso in sé. In realtà, il problema riscontrato nei prodotti Crucell non ha riguardato la presenza di sostanze pericolose per la salute, ma di un rischio dovuto alla non perfetta sterilità dei lotti bloccati.

Vaccino garantito
Le persone che eventualmente si sono vaccinate o che hanno acquistato in farmacia un siero antinfluenzale non hanno nulla da temere. I vaccini in commercio sono sicuri. Ogni anno in Italia si acquistano 12 milioni di dosi per prevenire la malattia stagionale. Quelle bloccate dai controlli di sicurezza, poco più di 2 milioni, saranno a breve rimpiazzate attraverso altri canali di acquisto (forniture di altre case farmaceutiche, acquisti sui mercati esteri). L’Agenzia del farmaco, infatti, ha dato il via libera alle Regioni che sono in difficoltà a reperire le dosi mancanti da altri.


Stampa Invia