Consigli

Cocktail chimici come ci danneggiano come evitarli

22 aprile 2010

22 aprile 2010

La quantità di sostanze chimiche con cui veniamo a contatto ogni giorno negli ultimi 50 anni è aumentata esponenzialmente. Con effetti sempre peggiori sul nostro organismo.

Sono presenti negli alimenti e nelle bevande (conservanti, coloranti…), nell'aria che respiriamo (inquinanti…), nell'acqua, nei cosmetici, nei prodotti per l'igiene personale, nei detersivi… anche scarpe e indumenti oggi possono essere trattati chimicamente e rilasciare sostanze chimiche che possono essere pericolose.

L'allarme è partito dall'università di Göteborg (Svezia), che su incarico dell'Unione europea ha studiato il fattore di rischio legato ai cosiddetti "cocktail chimici" nel nostro organismo. Se fino a oggi i rischi legati a questa o quella sostanza sono stati valutati singolarmente, prove valide suggeriscono ora che le diverse sostanze reagiscono tra loro, arrivando a formare all'interno del nostro organismo nuovi composti, che possono avere effetti più dannosi di quelli dovuti a una singola sostanza chimica.

I ministri europei per l'ambiente hanno esortato la Commissione europea a tenere conto di questo aspetto per apportare variazioni al modo di valutare il rischio chimico e alla legislazione vigente in materia.

Ecco come comportarsi per ridurre l'esposizione a casa propria.

  • Diluite i detersivi secondo le istruzioni e usatene il meno possibile.
  • Aprite le finestre quando usate detersivi, smacchiatori e simili.
  • Usate sempre i guanti di gomma quando usate prodotti di questo tipo.
  • Attenzione ai bambini: sono particolarmente vulnerabili a questo rischio, teneteli ben alla larga durante l'uso.
  • Se non avete problemi particolari, non ricorrete a prodotti che contengono battericidi o disinfettanti. Acqua e sapone bastano.
  • Non mescolate sostanze diverse, come ammoniaca, candeggina, aceto: possono crearsi gas molto tossici.
  • Preferite alternative domestiche: aceto e bicarbonato sono stati promossi dai nostri test.
  • Evitate i prodotti non necessari: deodoranti per l'ambiente, candele profumate, smacchiatori aggressivi (meglio la pulizia regolare con acqua e sapone), disincrostatori e tutto quanto può essere sotituito da pulizie regolari con prodotti meno concentrati.

Stampa Invia