News

Come saremo La micropillola che cura in modo mirato

01 marzo 2009

01 marzo 2009
Una microcapsula da ingerire che, una volta all'interno dell'organismo umano, rilascia il farmaco in una precisa zona del corpo e in dosi prestabilite. Philips ha presentato iPill, una pillola "intelligente" dotata di microprocessore, batterie, collegamento radio wireless per fornire dati all'esterno, pompa e "serbatoio" per contenere le sostanze medicinali. La capsula è pensata per il trattamento dei disturbi dell'apparato digerente. Grazie a un particolare sensore che rileva l'acidità locale, questa pillola è in grado di riconoscere in quale parte dell'intestino si trova e di rilasciare il farmaco proprio nel punto esatto in cui serve: così facendo si riducono le dosi di medicinale da assumere e di conseguenza diminuiscono anche gli effetti indesiderati. Per ora iPill è un prototipo, ma il futuro delle apparecchiature sanitarie punta sempre di più su questo tipo di tecnologie.

Stampa Invia