News

Effetto placebo

01 febbraio 2009
placebo

01 febbraio 2009

La fiducia nelle cure ricevute è una componente importante per la guarigione. Al punto che anche una sostanza inerte può avere effetto terapeutico.

L'effetto placebo si manifesta ogni volta che si assume qualcosa con la convinzione che possa fare bene.

Anche se numerosi studi hanno dimostrato che il beneficio che il placebo comporta è reale, non è facile misurarlo.

La componente che gioca il ruolo più importante nell'efficacia del placebo è la relazione con il medico. Se a somministrare un certo farmaco è un medico in cui ho fiducia, è molto più probabile che il placebo sortisca un effetto positivo.

Il placebo è comunemente usato nella ricerca per valicare l'efficacia di farmaci nuovi, ma non è raro il suo impiego nella pratica clinica.

L'uso del placebo in questo caso non è privo di risvolti etici: è giusto "ingannare" il paziente?

La risposta può essere positiva solo in casi particolari: se ci si trova di fronte a disturbi per i quali i farmaci tradizionali non hanno efficacia, se non ci sono terapie di efficacia comprovata, per alleviare le sofferenze di pazienti che patiscono gli effetti indesiderati delle terapie.


Stampa Invia