Attenzione a

Tinset in gocce di nuovo in commercio

03 luglio 2012
tinset

03 luglio 2012

Tinset gocce è nuovamente disponibile nelle farmacie, dopo il ritiro a maggio per problemi di conservazione. Attenzione al rischio di sovradosaggio nei bambini.

Tinset gocce, un antistaminico usato per alleviare il prurito in caso di asma, allergie, dermatiti su base allergica, è nuovamente disponibile nelle farmacie. A maggio la casa farmaceutica che lo produce aveva ritirato dal commercio a titolo cautelativo tutti i lotti della formulazione in gocce 2,5% (25mg/ml). Il motivo: un problema di stabilità della soluzione che potrebbe influenzare l’attività del conservante (non un problema di sicurezza del principio attivo oxatomide). Se hai ancora una vecchia confezione di Tinset gocce in casa, ti consigliamo di non utilizzarlo e portarlo in farmacia per lo smaltimento, soprattutto se è aperta da più di due mesi.

Ricetta non ripetibile
Per l'acquisto del farmaco è ora necessaria la ricetta medica non ripetibile. Ciò significa che d’ora in poi la prescrizione del medico, su carta intestata bianca, potrà essere usata per un solo acquisto e verrà ritirata dal farmacista. Quest'ultimo, oltre al medicinale, dovrà consegnare al paziente anche un opuscolo contenente le informazioni utili per usarlo e conservarlo in modo corretto, ma soprattutto per evitare il rischio di un sovradosaggio. 

Come usare Tinset nei bambini
Per evitare rischi di sovradosaggio nei bambini che assumono Tinset gocce (a base di oxatomide) è fondamentale conoscere alcune regole d'uso. Tinset non deve mai essere somministrato ai bambini al di sotto di un anno e a quelli che soffrono di gravi problemi al fegato (insufficienza epatica grave). E' il medico a decidere quante gocce vanno date: non decidere autonomamente e, in caso di dubbio, contatta sempre il medico o il farmacista. Usa solo il contagocce contenuto nella confezione del medicinale: non usare cucchiai o contagocce diversi. Ricorda che Tinset gocce richiede la prescrizione medica. Fai al medico tutte le domande necessarie per capire quante gocce dare al bambino e per quanto tempo proseguire la cura.

Come conservare il farmaco
Tieni il medicinale lontano dalla portata dei bambini: in un ripiano alto o in un armadietto chiuso a chiave. La confezione di Tinset gocce ha un tappo a prova di piccoli, che va aperto e chiuso subito dopo l'uso. L'Agenzia italiana del farmaco ha appena pubblicato un opuscolo che illustra come svitare e riavvitare correttamente il flacone per evitare che i bambini assumano il farmaco per sbaglio. Una parte dell'opuscolo ha una griglia da riempire per aiutare i genitori a tenere traccia delle dosi somministrate giorno per giorno al bambino.
Se nonostante tutte le precauzioni adottate, tuo figlio avesse assunto per sbaglio un numero di gocce troppo elevato, questi sono i sintomi che si possono presentare: forte sonnolenza; problemi muscolari non comuni (rigidità, spasmi, difficoltà a muoversi); agitazione e ipereccitazione; dilatazione delle pupille; perdita dei sensi.

Stampa Invia