News

Vaccini antinfluenzali: tolto lo stop a quelli della Novartis

09 novembre 2012
vaccini

09 novembre 2012

I vaccini antinfluenzali prodotti da Novartis non presentano alcun problema di qualità. Lo afferma l’Agenzia italiana del farmaco a seguito delle analisi straordinarie condotte dall’istituto superiore di Sanità. L’Autorità dà quindi il via libera all’utilizzo dei vaccini prodotti dall’azienda, il cui blocco a scopo cautelativo era stato disposto a fine ottobre.

L’Agenzia italiana del farmaco ha rimosso il divieto di utilizzo disposto lo scorso ottobre in via precauzionale. I vaccini antinfluenzali prodotti dalla Novartis (Agrippal, Influpozzi sub unità, Influpozzi adiuvato e Fluad) potranno quindi essere distribuiti nuovamente. I controlli (aggiuntivi rispetto a quelli che vengono effettuati di routine) e le verifiche compiute sia dall’istituto superiore di Sanità che dalla stessa casa farmaceutica, hanno confermato l’assenza di difetti di qualità nei vaccini. Inoltre l’Aifa, tramite comunicato, sottolinea che i vaccini interessati da difetti non sono mai stati presenti sul mercato.

Un passo indietro
Il divieto di utilizzo, che ha riguardato quasi 500 mila dosi, era stato disposto in via precauzionale dal ministero della Salute e dall’Aifa. Le autorità ritenevano necessari ulteriori controlli sulla qualità e sicurezza dei vaccini prodotti dalla Novartis. Il problema, di cui l’azienda era a conoscenza già dal luglio scorso, ma che ha segnalato in via ufficiale all’Aifa solo a ottobre, riguardava un difetto che avrebbe potuto aumentare la reattogenicità nei vaccini, cioè accrescere la loro capacità di indurre effetti collaterali e reazioni indesiderate. Difetto che però i controlli speciali eseguiti in questi giorni hanno escluso dai vaccini già distribuiti.


Stampa Invia