Speciali

Quali sono e come funzionano i contraccettivi in commercio

16 giugno 2016
pillola

16 giugno 2016

Ecco una panoramica di tutti i metodi contraccettivi, ormonali e no. Per ognuno, vi diciamo di cosa si tratta, come funziona, quanto è efficace e i suoi vantaggi e svantaggi.

Come funziona il cerotto ormonale

Che cos'è

Un cerotto di 20 cm2 da applicare sulle natiche, sulla parte bassa dell'addome, sulla parte alta del torace, dorso compreso, (ma non sul seno) o sul braccio. Rilascia un estrogeno (etinilestradiolo) e un progestinico (norelgestromin) per via transdermica. Durante l'applicazione premi energicamente sul cerotto e assicurati che i bordi aderiscano bene (bisogna sempre controllare che l'adesione sia ottimale). Necessita della prescrizione medica e non è rimborsato dal servizio sanitario nazionale.

Come funziona

Come la pillola, impedisce l'ovulazione, ispessisce il muco cervicale rendendo più difficile l'ingresso degli spermatozoi e riduce la recettività uterina. Va sostituito ogni settimana per tre settimane consecutive, cominciando il primo giorno di ciclo. Poi si osserva una settimana libera da cerotto in cui dovrebbe comparire la mestruazione.

Efficacia

Se usato correttamente, l'efficacia è molto alta, tanto quella della pillola contraccettiva. L'efficacia può diminuire in donne che pesano più di 90 kg per le quali il cerotto non è raccomandato. Nel caso in cui il cerotto non aderisca perfettamente va sostituito entro 24 ore, utilizzando una nuova confezione. Se sono passate più di 24 ore dal distacco o non è possibile ricostruire quando è avvenuto, va applicato un nuovo cerotto, ma si consiglia di utilizzare anche un altro sistema contraccettivo aggiuntivo non ormonale per i primi sette giorni dall’applicazione del nuovo cerotto.

Vantaggi

Richiede una sola applicazione settimanale, è facile da usare e non interferisce con la vita sessuale. L'assorbimento degli ormoni non è influenzato da episodi di diarrea o vomito.

Svantaggi

Non protegge dalle malattie sessualmente trasmesse e potrebbe causare irritazioni cutanee nella zona su cui viene applicato. Per questo bisognerebbe cambiare zona a ogni nuova applicazione. C’è il rischio che il cerotto possa staccarsi in parte o del tutto dalla pelle e perdere così la capacità contraccettiva. Per questo bisogna far attenzione a eventuali distacchi del cerotto. Nei primi mesi di uso potrebbero comparire alcuni effetti indesiderati temporanei come tensione mammaria, mal di testa, sbalzi d'umore, aumento o perdita di peso. Altri effetti avversi, controindicazioni e interazioni con altri farmaci sono simili a quelli della pillola contraccettiva.

Attenzione alla eliminazione dei cerotti usati: poichè contengono ancora un po' di ormoni, non devono essere gettati nel water o nell'immondizia, ma portati negli appositi contenitori per farmaci scaduti reperibili nelle farmacie.