Speciali

Quali sono e come funzionano i contraccettivi in commercio

16 giugno 2016
pillola

16 giugno 2016

Ecco una panoramica di tutti i metodi contraccettivi, ormonali e no. Per ognuno, vi diciamo di cosa si tratta, come funziona, quanto è efficace e i suoi vantaggi e svantaggi.

Quali sono i contraccettivi naturali

Cosa sono

I metodi naturali consistono nell’astinenza dai rapporti sessuali durante il periodo fecondo. Ciò che differenzia i diversi metodi sono le modalità con cui vengono individuati i giorni fecondi.

Come funzionano

1) Il metodo Ogino Knauss si basa sull'ipotesi secondo cui la donna è potenzialmente fertile tra il 10° e il 18° giorno del ciclo, iniziando il conteggio dal primo giorno della mestruazione. Il calcolo funziona se la donna ha un ciclo mestruale regolare, di 27-32 giorni e che si mantiene tale negli anni.
2) Il metodo Billings si basa sul riconoscimento dell'ovulazione attraverso l’osservazione accurata delle modificazioni del muco cervicale. Questa sostanza attraverso il canale cervicale passa nella vagina e la si può osservare come perdita vaginale. Quando il muco cervicale diventa filamentoso e abbondante, con ogni probabilità la donna è in fase ovulatoria.
3) Il metodo della temperatura corporea basale consiste nel misurare tutti i giorni la temperatura corporea inserendo il termometro in vagina. In corrispondenza dell'ovulazione, la temperatura in genere si alza leggermente.
4) Persona è un apparecchio in grado di rivelare i giorni potenzialmente fertili e non fertili della donna attraverso l'analisi dei livelli ormonali nelle urine. L’apparecchio ha un costo elevato.

Vantaggi

Non hanno effetti collaterali e non presentano rischi per la salute della donna. Possono essere usati sia per evitare che per pianificare una gravidanza.

Svantaggi

Imparare a usare questi metodi richiede tempo e pazienza, nonché una buona dose di autocontrollo, visto che bisogna evitare rapporti sessuali per diversi giorni. Sono meno efficaci rispetto ad altri metodi disponibili. In particolare, il metodo Ogino Knauss è quello che può fallire più facilmente visto che si basa su un calcolo teoricodei giorni fertili. La temperatura basale può subire variazioni per diversi motivi, non è perciò un indicatore molto affidabile. Per quanto riguarda il metodo Billings, la quantità di muco prodotto varia da donna a donna e talvolta non è facile avvertire e interpretare correttamente le sue modificazioni. L’affidabilità del metodo contraccettivo Persona® può essere compromessa o alterata se la donna ha partorito o allattato di recente.