News

Sciare in sicurezza

21 gennaio 2015
sciare in sicurezza

21 gennaio 2015

Farsi male cadendo e far male a qualcun altro non è un evento così remoto: ogni anno si verificano circa 35 mila incidenti dovuti agli sport invernali. Pochi sono quelli veramente gravi, ma in ogni caso tutelarsi è sempre una scelta saggia.

Assicurati sulla neve

Le polizze che ci tutelano durante le vacanze sulla neve prevedono appositi risarcimenti in caso di infortunio, pagamento di spese mediche e danni a terzi; è inoltre prevista l’assistenza in caso di problemi (per esempio, alcune compagnie offrono la consulenza medica telefonica). Il grande vantaggio di queste polizze è che possono essere modulate sulla base della durata prevista per la vacanza sciistica. Si possono sottoscrivere contratti che durano solo pochi giorni (di solito una settimana) o tutto l’anno.

Sci fuori pista: escluso dalle coperture

Occhio infine alle cosiddette “esclusioni”: non tutti gli sport invernali sono protetti, ma solo sci, snowboard e pattinaggio su ghiaccio. Sci alpinismo e sci fuori pista sono esclusi. Anzi, in questo caso, secondo la normativa, neanche il gestore degli impianti di risalita è responsabile per eventuali incidenti capitati a chi non segue le piste segnate. Gli amanti del rischio sono avvertiti.


Stampa Invia