News

Postepay: il prestito non conviene

21 gennaio 2013

21 gennaio 2013

Il prestito personale riservato ai titolari di carta Postepay o My Postepay è erogato da Compass, la finanziaria con cui Poste Italiane ha siglato un accordo. Abbiamo analizzato costi e condizioni di questo finanziamento e possiamo dire che è molto caro e non è competitivo rispetto agli altri prestiti sul mercato.

Il prestito personale riservato ai titolari di carta Postepay o di My Postepay è limitato a un capitale che arriva a un massimo di 1.500 euro da restituire in 24 rate. Gli altri tagli sono da 750 euro da restituire in 15 rate o di 1.000 euro in 20 rate. Non bisogna avere un conto corrente e c’è un limite d’età, al massimo 70 anni.

Per qualunque proposta di prestito, per avere un idea del reale costo per prima cosa calcola il Taeg, il tasso che indica il costo complessivo del prestito comprensivo delle spese

Il Taeg di questi prestiti va da 15,45% a 17,84%. Piuttosto salato se messo a confronto con i tassi medi rilevati da Banca d’Italia per i prestiti personali che è del 12,08% ( fino al 30 settembre 2013) e il tasso massimo ai fini dell’usura che è il 19,10%. Sul mercato si trovano offerte di finanziamento molto meno costose di quello con Postepay.

Facciamo i conti
Per erogare il prestito è prevista una commissione pari allo 0,6% del capitale da pagare per ogni singola rata. Per esempio, per un prestito di 750 euro da pagare in 15 mesi la commissione (totale) di erogazione sarà di 4,50 euro per ogni rata e dunque in totale di ben 67,50 euro. Poi si paga anche l’imposta di bollo (16 euro). 
Abbiamo calcolato il taeg sia in caso di pagamento delle rate con addebito su conto corrente sia con pagamento dei bollettini postali tramite Postepay, considerando le tre possibilità offerte.
Prestito di 750 euro in 15 rate - La rata mensile comprensiva anche delle spese è di 54,50 euro. Considerando i bolli, il taeg è del 17,84%. Se si paga con bollettini postali tramite Postepay bisogna mettere in conto ogni mese una spesa aggiuntiva di 1 euro e questo fa salire il Taeg al 21,20%.
Prestito di 1.000 euro in 20 rate - La rata mensile comprensiva di spese è di 56 euro. Con i bolli il taeg è del 16,29% e con i bollettini postali il taeg sale al 18,77%.
Prestito 1.500 euro in 24 rate -  La rata mensile comprensiva di spese è di 71,50 euro. Il taeg comprensivo dei soli bolli è del 15,45%, considerando il pagamento dei bollettini postali è del 17,07%.


Stampa Invia