Prime impressioni

Carta Genertel Visa

21 settembre 2011
genertel visa

21 settembre 2011

È arrivata sul mercato la carta di credito Genertel Visa nata dalla collaborazione tra Genertel, la compagnia on line del gruppo Generali, e Consel, la finanziaria del gruppo Sella. La carta è disponibile per tutti, può essere richiesta con rimborso a saldo o rateale.

Come carta rateale ha due linee di credito: una speciale dedicata al pagamento in 10 rate della polizza vita Genertel Life con tan zero e taeg zero e una generale per acquisti a rate sul circuito Visa con tan 15,60% e taeg del 17,37%. Ma non è certo per questo che è consigliabile. Abbiamo valutato la carta a saldo, dunque con pagamento in un’unica soluzione dell’estratto conto mensile. La carta ha canone zero per il primo anno e poi il canone diventa di 30 euro, che non vengono addebitati se si sono fatti pagamenti con la carta di almeno 3500 euro nell’anno. Non è previsto costo per invio dell’estratto conto, ma si paga l’imposta di bollo di 1,81 euro.

Il nostro giudizio
Abbiamo inserito la carta Genertel Visa all’interno della nostra banca dati carte di credito. Per il nostro profilo standard con estratto conto on line, la carta si colloca con un costo totale annuo di 29,72 euro al quindicesimo posto. Se siete abbonati ad Altroconsumo, la ca carta di credito Altroconsumo resta il migliore acquisto, con un costo totale annuo di 7 euro, a meno che non siate correntisti Ing Direct o We Bankle (in questo caso le carte costano 6 euro). In alternativa una buona scelta è anche Fineco (costo carta 6,90 euro). Genertel Visa non si colloca male visto che nella nostra classifica è la prima carta disponibile senza requisiti particolari. Per un confronto e per avere maggiori dettagli è possibile utilizzare la nostra Guida alla scelta dedicata alle carte di credito.

Stampa Invia