Modelli di lettere

Convertendo Bpm annullamento del contratto

18 gennaio 2012

18 gennaio 2012

Ecco la lettera per richiedere l'annullamento del contratto di compravendita per i possessori delle obbligazioni Convertendo Bpm.

Mittente
Nome Cognome
Indirizzo


                                                                                 
RACCOMANDATA  A/R                                    Spett.le   BANCA POPOLARE MILANO
                                                                                                   Ufficio Reclami
                                                                                                  P.za F. Meda, 4
                                                                                                  20121 MILANO

 

                                                                                          p.c.  ALTROCONSUMO
                                                                                                  Via Valassina, 22
                                                                                                  20159 - MILANO

 

Luogo, data


Oggetto: Bond Convertendo 2009/2013 6,75%

Formo la presente al fine di contestare le conseguenze negative derivatemi dall’acquisto in data _______ di obbligazioni BPM convertendo 2009/2013 6,75% per € ______________.

Ho infatti appreso che il prestito in questione, traducendosi in realtà in un acquisto di azioni con godimento differito, non poteva in alcun caso essere competitivo con l'acquisto diretto di titoli azionari BPM sia in presenza di un trend rialzista sia nel caso in cui, come poi è effettivamente avvenuto, il titolo sottostante riducesse il proprio valore di mercato. Si tratta, in altre parole, di uno strumento finanziario che non assicura alcun risultato utile all'investitore neppure in via ipotetica e con la normale alea prevista per i prodotti di investimento.

Il contratto di compravendita di detti titoli stipulato con la Vs. società deve considerarsi quindi nullo per mancanza di causa lecita.

Fermo ed impregiudicato quanto sopra indicato rilevo inoltre che la Consob ha, dapprima, con delibera n. 17077 del 25.11.09, ingiunto alla Vs. società di porre termine immediatamente alle irregolarità nell'attività di distribuzione delle obbligazioni del prestito de quo e, successivamente, con delibera n. 17776 del 6 maggio 2011, sanzionato i medesimi comportamenti.

Proprio per effetto di tali violazioni è stato possibile il collocamento di detto prodotto nei miei confronti pur non essendo né adeguato né appropriato al mio profilo personale. Né, a tal fine, può rilevare qualsiasi modificazione del profilo personale che mi sia stata fatta eventualmente sottoscrivere  in occasione della vendita del bond in questione.

Alla luce di quanto sopra esposto ritengo quindi che il contratto di compravendita sia nullo o, comunque, mi abbia cagionato un grave danno pari, quantomeno, alla differenza tra il prezzo corrisposto ed il corso attuale delle azioni BPM derivanti dalla conversione.

Resto attesa di un Vostro urgente riscontro con l’invito ad inviarne copia anche ad Altroconsumo che ci legge per conoscenza.
Con l’avvertimento che in caso di mancata risposta mi riservo di adire le vie legali senza ulteriore preavviso per meglio tutelare i miei diritti anche in forma collettiva ai sensi dell’art. 140 bis Codice del Consumo

                     

                                                                                        Distinti saluti.
                                                                                        Firma

 



Stampa Invia