News

Polizze Poste Vita parte la conciliazione

19 maggio 2009

19 maggio 2009

Poste Vita ha firmato un accordo con le associazioni di consumatori (fra cui Altroconsumo) per una procedura di conciliazione riguardante le polizze Poste Vita index linked ...

Poste Vita ha firmato un accordo con le associazioni di consumatori (fra cui Altroconsumo) per una procedura di conciliazione riguardante le polizze Poste Vita index linked, che alla scadenza non restituiranno il capitale investito a causa delle gravi perdite subite dalla società emittente Programma Dinamico.

Al momento solo per alcune polizze
La procedura al momento riguarda solo le polizze Poste Vita index linked Classe 3 A valore reale, Ideale, Raddoppio, Index Cup della serie Programma Dinamico, sottoscritte nel periodo 2001-2002. È previsto nell'accordo che la procedura venga estesa successivamente a tutti i prodotti Poste Vita.

La conciliazione permette ai possessori di queste polizze index linked, che a scadenza non restituiranno il capitale investito al sottoscrittore, di avviare un reclamo e quindi trovare una soluzione diversa rispetto a quella prospettata da Poste Vita (che prevede la trasformazione della polizza in un'altra denominata Poste Vita Futuro Ad hoc, che garantisce a scadenza, il 31 dicembre del 2015, il 105% del premio inizialmente versato).

Presentare reclamo a Poste Vita
Per avviare l'accordo conciliativo è necessario innanzitutto presentare un reclamo a Poste Vita:

  • per posta con una lettera a Poste Vita Spa Ufficio Reclami Piazzale Konrad Adenauer 00144 Roma;
  • per email scrivendo a reclami@postevita.it;
  • per fax al numero 06.5492.4271.

Se si riceve una risposta non soddisfacente o non si riceve alcuna risposta entro 60 giorni dalla presentazione del reclamo, si può avviare la conciliazione usando il modello scaricabile dal sito www.postevita.it. Il modulo si può richiedere anche direttamente ad Altroconsumo (02/6961550 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18). Se si decide di avviare la conciliazione non si può presentare ricorso alla magistratura o ad altro organo per la soluzione della controversia. Qualsiasi altra azione sarà possibile se la procedura non porta a un accordo.

Anche tramite Altroconsumo
Il reclamo può anche essere presentato anche alle sedi delle Associazioni aderenti (per Altroconsumo si può spedire una email ad associati@altroconsumo.it). Infatti il consumatore sarà rappresentato da un conciliatore scelto dalle associazioni di consumatori fra soggetti di provata competenza e che abbiamo seguito un apposito corso di formazione per conciliatori.

La procedura è senza spese per il consumatore. Tutti gli oneri sono a carico di Poste Vita. Se si arriva a una proposta di accordo tra il rappresentante di Poste Vita e quello del consumatore, sarà il consumatore a decidere se accettare o no. In caso di accettazione, il verbale dovrà essere sottoscritto e inviato alla Commissione di Conciliazione (sede legale di Poste Vita, Piazzale Konrad Adenauer 3, 00144 ROMA ) entro 30 giorni lavorativi dalla data di ricezione della raccomandata che presenta la proposta di conciliazione. In caso di accordo, Poste Vita si impegna a eseguire quanto previsto nella proposta entro 60 giorni dalla firma del verbale.


Stampa Invia