News

15 marzo giornata mondiale dei consumatori dedicata ai bambini

13 marzo 2009

13 marzo 2009

Una giornata dedicata ai più piccoli: anche quest'anno, il 15 marzo - giornata mondiale dei consumatori - è stato dedicato alla lotta contro l'obesità infantile. Proprio per testimoniare il nostro impegno su questo fronte abbiamo consegnato ai rappresentanti del Governo 6.500 firme raccolte online a sostegno delle nostre richieste.

I bambini vanno difesi dai cibi troppo ricchi di grassi, zuccheri o sale: obesità e sovrappeso sono ormai diventate vere e proprie emergenze mondiali. Ecco perché Consumers International, l'organizzazione mondiale dei consumatori di cui siamo membri, ha deciso di dedicare il 15 marzo - la giornata mondiale dei consumatori - proprio al tema dell'obesità infantile.

L'importanza del Codice
Per combattere questo pericoloso trend Altroconsumo promuove da tempo la necessità di un Codice internazionale di autoregolamentazione sul marketing di alimenti e bevande destinate ai più piccoli. La finalità del Codice è quella di prevenire i danni alla salute e le conseguenze economiche e sociali legate al consumo di cibi ipercalorici e nello stesso tempo di promuovere il concetto di marketing responsabile.

La vostra voce arriva al Governo

Illustration1

Franca Braga e Luisa Crisigiovanni di Altroconsumo incontrano Francesca Martini, Sottosegretario di Stato al Lavoro Salute e Politiche sociali

 

A sostenere la nostra campagna "Pubblicità che ingrassa" e l'importanza del Codice ci avete aiutato anche voi, sottoscrivendo quasi in 6.500 la nostra petizione. Il 12 marzo abbiamo portato la vostra voce al Governo, consegnando al sottosegretario alla Salute, Francesca Martini le firme raccolte online e ribadendo le nostre richieste.

All'incontro hanno partecipato anche la nuova responsabile dell'ufficio stampa per la Salute, Annunziatella Gasparini e il Capo Dipartimento e il Direttore generale della sicurezza alimentare, Romano Marabelli e Silvio Borriello.

Positivo l'esito dell'incontro: i rappresentanti del Governo si sono dimostrati molto sensibili al tema e ci hanno ribadito pieno appoggio nel promuovere l'adozione del Codice in sede OMS. Il colloquio è stata anche l'occasione per prospettare nuove future collaborazioni che possano cambiare le abitudini alimentari scorrette dei più piccoli: iniziative che per essere efficaci dovranno essere concrete, mirate, immediate. Vi terremo aggiornati.


Stampa Invia