Attenzione a

Giocattoli pericolosi risponde il ministero

04 febbraio 2009

04 febbraio 2009

Ancora troppi giocattoli pericolosi in vendita nei negozi specializzati, nei supermercati o nei grandi magazzini: diciannove erano gli articoli bocciati nelle prove di laboratorio ...

Ancora troppi giocattoli pericolosi in vendita nei negozi specializzati, nei supermercati o nei grandi magazzini: diciannove erano gli articoli bocciati nelle prove di laboratorio che avevamo raccontato nell'inchiesta pubblicata su Altroconsumo 221, dicembre 2008.

In seguito alle nostre conclusioni, alcuni giochi erano stati ritirati dal mercato dai produttori; per altri avevamo presentato una denuncia al ministero dello Sviluppo economico. Il ministero ci ha risposto per il momento su tre prodotti segnalati, presumendo, di fatto, la nostra ragione anche in presenza di certificazioni mandate dai produttori. E questo è molto importante. Vediamo, in dettaglio, i provvedimenti adottati per i tre prodotti.

  • Fagottino (Oviesse) Happy bath: il ministero ha imposto al produttore di uniformarsi alla normativa per quanto riguarda le informazioni riportate sull'imballaggio.
  • Mega Bloks - Tiny'n Tuff Buildabless: il problema riguardava la presenza di sostanze chimiche, nella vernice, in quantità superiore a quanto stabilito dalla direttiva europea. Rimane la presunzione di non conformità su alcuni lotti (il produttore ha mandato certificati di conformità per lotti diversi).
  • Restuccia - Triciclo Baby primi passi con lego: il ministero chiede nuova documentazione che attesti la conformazione dei prodotti. Il produttore avevano deciso per un ritiro del prodotto, anche se sarebbe stato meglio un richiamo visto che abbiamo riscontrato diversi problemi fisico meccanici (rischi per le dita, punte aguzze e taglienti in caso di rottura).


Stampa Invia