News

La Ps3 pesca il film dal web

03 giugno 2010

03 giugno 2010

La Ps3 continua a proporsi come oggetto di intrattenimento che va oltre i videogiochi: oltre a essere il lettore Blu Ray più diffuso al mondo, dal 20 maggio scorso consente anche di vedere film prelevandoli direttamente da internet (cosa che Xbox 360 consente già da tempo, va detto). Accogliamo con piacere la novità, ma purtroppo dobbiamo rilevare che riguarda un'offerta con ancora troppi difetti.

Un'alta definizione non troppo alta
La scelta non è ancora molto ampia, anche se c'è già qualcosa di interessante, sia tra le novità che tra i film d'annata. Si può scegliere tra film in definizione standard (SD) e film in alta definizione (HD). Per i primi, provati su un tv full HD da 32", nulla da eccepire: la qualità dell'immagine è buona, come vedere un dvd. Per i film in HD, invece, c'è un problema: sono a 720p, che è il gradino più basso dell'alta definizione ; oltretutto non c'è modo di conoscere questo dato se non dopo aver scaricato il film, il che secondo noi non è molto corretto.

Comprare o noleggiare?
Alcuni titoli sono disponibili solo per l'acquisto, altri possono essere noleggiati; questi ultimo vanno guardati entro 14 giorni dallo scaricamento e, soprattutto, entro 48 ore dal momento in cui inizia la riproduzione. Passato quel tempo il film non sarà più visibile. Qui ci sono altri due problemi. Lo scaricamento è piuttosto lento: se, ignari di tale lentezza, si sceglie l'opzione "visualizza mentre scarichi" la riproduzione partirà quasi subito (e con essa partiranno le 48 ore di tempo), per interrompersi subito dopo, e mettere l'utente di fronte a un fermo immagine e alla scritta "bufferizzazione in corso". Da lì in poi è tutto un inguardabile alternarsi di brevi spezzoni di filmato e bufferizzazioni in corso. Se si noleggia un film, quindi, suggeriamo caldamente di aver completato lo scaricamento prima di farlo partire. L'altro problema si manifesta dopo le 48 ore: il film che avevamo noleggiato ("District Nine") non era più disponibile per un nuovo noleggio; se per caso non lo avessimo visto fino in fondo in tempo utile, per sapere come finisce avremmo solo potuto acquistarlo.

Prezzi troppo alti
L'acquisto di "Bastardi senza gloria" ci è costato ben 15,99 €, che è il prezzo più comune per le novità in SD (qualche film più vecchio costa intorno ai 10 €). Le novità in HD costano in genere 19,99 €). Per il noleggio si va da 2,99 a 4,99 €. A nostro avviso sono prezzi troppo alti, specie quelli per l'acquisto: lo stesso film in dvd su ibs.it costa 17,90 e 23,90 in blu ray, e un disco lo si può prestare agli amici, rivendere o portare con sé da una casa all'altra, mentre il film scaricato rimane vincolato alla ps3 (tutt'al più, si può trasferire su un pc o una ps, ma è scomodo e più complicato).

Scaricamento lento
Il problema principale è quello dei tempi di attesa per lo scaricamento. Ovviamente dipendono dalla velocità del proprio collegamento a internet, ma non solo: c'è di mezzo anche la qualità dei server a cui si viene collegati. Noi abbiamo fatto delle prove con una buona Adsl e l'operazione è risultata davvero troppo lunga: il film di Tarantino, in versione SD, pesa 1858 MB, per scaricare i quali abbiamo atteso circa 5 ore. A scaricare un file di dimensioni analoghe da BitTorrent con la stessa linea ci vorrebbero un paio d'ore: non vogliamo incensare lo scaricamento non autorizzato, ma pagando 16 euro ci si aspetta di avere un sevizio almeno alla pari di quello fornito gratis dagli amanti del p2p. In pratica, per vedere un film senza interruzioni, bisogna aspettare di averne scaricato almeno 3/5: non certo qualcosa che permette di dire "che film vediamo stasera?".


Stampa Invia