News

Videogiochi per aspiranti cantanti

01 marzo 2009

01 marzo 2009
Il boom del karaoke di qualche anno fa aveva fatto venir fuori il cantante che è in ognuno di noi. Era inevitabile che anche le principali piattaforme per videogiochi inventassero qualcosa per far divertire gli aspiranti solisti. Il concetto che sta dietro ai due giochi che abbiamo provato (Singstar 3 per Playstation 3 e Lips per XBox 360, ma esistono anche altri titoli di questo genere) è quello di misurarsi con le proprie capacità canore e con quelle di eventuali avversari, cercando di interpretare il pezzo in modo più fedele possibile rispetto all'originale e di ottenere pertanto punteggi elevati.
Chi è abituato a cantare non si aspetti situazioni realistiche, come può essere con i migliori impianti da karaoke: non puoi aggiungere effetti alla voce, non puoi eliminare la voce del cantante originale (al massimo abbassarla), non puoi modificare la tonalità della canzone per adattarla alle tue caratteristiche vocali. E per ottenere punteggi alti, bisognerà rispettare il più possibile l'originale, sia nella linea melodica sia nella metrica del testo: poco spazio alla creatività e alla libera interpretazione, dunque. Con Lips, addirittura, per ottenere punteggi elevati conta quasi di più la gestualità (bisogna seguire le mosse suggerite dal gioco) che non l'intonazione. Più severo in questo senso Singstar 3, specie se si sceglie la modalità "difficile". Importante, prima di acquistare uno di questi giochi, è verificare di conoscere le canzoni contenute. Anche se è possibile acquistarne altre collegando la console online. Si può giocare da soli o in gruppo, ma non è possibile sfidare altri giocatori via internet.

Stampa Invia