Speciali

Passeggini, come sceglierli

20 dicembre 2013

20 dicembre 2013

I passeggini non sono tutti uguali: tre ruote, superleggeri, per gemelli. Scegliere quello giusto è importante. Si tratta, infatti, di un accessorio che accompagnerà il tuo bambino in tutti i suoi spostamenti per almeno tre anni. La nostra guida ti aiuta a scegliere il passeggino più adatto alle tue esigenze e a quelle del tuo bambino.

Fin dal primo giorno

Se il passeggino viene utilizzato fin dai primi giorni di vita del bambino in sostituzione della carrozzina bisogna optare per una versione con lo schienale rigido completamente reclinabile (almeno fino a 150 gradi). È bene anche che abbia la possibilità di rialzare la parte terminale della seduta (il poggiapiedi) che andrà sotto le ginocchia una volta che il bimbo sarà cresciuto. In questo modo il neonato avrà a disposizione uno spazio ben confinato e comodo anche per dormire.
Dopo i sei mesi, invece, vanno bene anche passeggini con schienali reclinabili in diverse posizioni, che non si appiattiscono completamente. Per i bimbi più grandicelli, poi, che spesso tendono a non appoggiarsi allo schienale, è bene che il sedile sia alzato quasi fino a 90 gradi quando è in posizione verticale.
Passeggino con schienale ribaltabile e sotto ginocchia regolabile. Ideale fin dai primi giorni di vita del bambino

Stampa Invia