News

Consumo responsabile: come si comportano gli italiani?

14 maggio 2013

14 maggio 2013

Esiste un altro modo di scegliere cosa mettere nel carrello: più giusto e sostenibile. Si chiama consumo responsabile. Tramite questionario, abbiamo chiesto agli italiani in quale misura tengono conto del comportamento sociale e ambientale delle aziende quando devono acquistare un prodotto.

Nell’ultimo anno, il 70% degli italiani ha fatto un acquisto etico. Sono i consumatori socialmente responsabili. Persone che hanno scoperto che un altro modo di consumare, più giusto e sostenibile, esiste realmente. Sono in pochi a dichiarare di non aver acquistato nell’ultimo anno un prodotto ecologico (16%) e una minoranza quelli che non hanno comprato un prodotto equo e solidale (30%). E’ quanto emerge dalla nostra indagine sul consumo etico, che ha coinvolto più di tremila consumatori.

Leggi i risultati completi dell’inchiesta.

Scegliere è importante

Meglio ridurre le quantità ed evitare gli sprechi. Per i consumatori consapevoli è chiaro che l’atto d’acquisto non è solo un fatto privato, ma anche pubblico. Perché scegliendo si emette un giudizio sul produttore, si esprime la propria adesione a un ideale, si sostengono buone pratiche e se ne condannano di cattive. Il 71% dei nostri intervistati afferma che le proprie scelte di consumo possono influenzare i comportamenti delle aziende, dare loro una sorta di indirizzo.

Piccolo è buono

Nella percezione degli intervistati le grandi società hanno un comportamento sociale e ambientale peggiore rispetto ai produttori più piccoli, così come ritengono più facile che siano le multinazionali a sgarrare che non le imprese che operano in un solo paese. Quasi la totalità degli intervistati (93%) è convinta che debbano essere i governi, o comunque le entità pubbliche, a impegnarsi affinché siano rispettati i diritti fondamentali dei lavoratori e dell’ambiente. E con tutta evidenza questi soggetti non stanno svolgendo un buon lavoro (lo pensa il 64%).

Dove lo compro?

Quali canali utilizzano gli italiani per i loro consumi responsabili? I prodotti a basso impatto ambientale sono acquistati soprattutto nella grande distribuzione (supermercati e ipermercati) e solo in un caso su tre in negozi specializzati. Discorso diverso per i prodotti del commercio equo solidale: quattro italiani su cinque preferiscono rifornirsi nei negozi specializzati. Anche perché la grande distribuzione dispone in genere solo di uno scaffale con pochi prodotti.


Stampa Invia