News

Editoriale

01 luglio 2009

01 luglio 2009

Nei mercati caratterizzati da un contesto concorrenziale, il tema della "libertà di scelta" dei consumatori è ritenuto cruciale. In presenza di una molteplicità di offerte, tale libertà costituisce il presupposto stesso della concorrenza tra imprese nella fornitura di beni e servizi: non può esservi sana e reale concorrenza senza libertà di scelta da parte dei consumatori. Al contempo, occorre chiedersi quale sia l'effettivo grado di "libertà" delle scelte individuali, in considerazione dei molteplici fattori che determinano, condizionano od ostacolano il processo decisionale.


Stampa Invia