News

Agenzie di viaggi online multe dallAntitrust

10 marzo 2011

10 marzo 2011

Imbattersi in offerte poco trasparenti non è difficile quando si parla di viaggi low cost. Con l'arrivo della bella stagione, risparmiare sulla vacanza può far comodo, ma può anche riservare qualche sorpresa. Come conferma la multa dell’Antitrust a tre note agenzie di viaggi online.

Chi non è rimasto piacevolmente sorpreso davanti ai prezzi dei pacchetti vacanze proposti dalle agenzie di viaggi online. Offerte talmente vantaggiose che, con le prime avvisaglie di primavera, possono invogliare molti all’acquisto. Ma dietro promozioni e tariffe vantaggiose diffuse sul web si cela, spesso, poca chiarezza.

Poca trasparenza nelle informazioni
Tre agenzie di viaggi online sono state multate dall’Antitrust per un totale di 415.000 euro. Scarsa trasparenza nelle informazioni ai consumatori, meccanismi di assicurazione dei pacchetti vacanza poco chiari, addebiti su carte di credito non dovuti per transazioni non completate, gestione scorretta dei reclami: queste le pratiche scorrette riscontrate e sanzionate dall’Agcm. L’autorità ha sanzionato Expedia inc. con una multa di 210.000 euro, Expedia Italy con 45.000 euro, eDreams con 135.000 euro e Opodo Italia con 25.000 euro.

Il prezzo effettivo arriva solo alla fine
Tutte e tre le società sono state sanzionate per aver promosso la propria offerta (comprendente voli, sistemazioni alberghiere oppure formule voli e albergo assieme) tramite internet con tariffe ingannevoli, descritte come vantaggiose nella home page. Solo nella fase finale del processo di prenotazione il consumatore trova un’informativa completa sul prezzo globale effettivo, decisamente superiore a quello pubblicizzato in home page, e una dettagliata esposizione di tutte le componenti di costo. In alcuni casi non è stato possibile individuare con esattezza il prezzo finale neppure al termine della procedura di prenotazione.

Assistenza telefonica dai costi elevati
L’Antitrust ha contestato anche la scarsa trasparenza e chiarezza delle informazioni sull’identità del professionista, ostacolando una corretta trattazione dei reclami. In particolare eDreams è stata multata per le modalità di assistenza fornite al consumatore mediante un numero telefonico a pagamento dai costi particolarmente elevati che, secondo quanto segnalato da alcuni consumatori, costituisce l’unico strumento per un contatto diretto e rapido con l’agenzia on line. Inoltre Expedia e eDreams sono state multate per aver gestito in modo scorretto il processo di pagamento mediante carta di credito o carta prepagata, non predisponendo un sistema in grado di garantire ai consumatori lo sblocco in tempi rapidi delle somme congelate per operazioni non andate a buon fine. Inoltre l’Agcm ha ritenuto inadeguate anche le procedure dei reclami e le informazioni sui rischi connessi al sistema di pagamento.

Assicurazione viaggio? Appioppata col silenzio-assenso
Opodo Italia è stata multata anche per le modalità di offerta dell’assicurazione “Opodo All Inclusive” per annullamento del viaggio, bagaglio e spese mediche, proposta nella fase finale del processo di prenotazione attraverso un meccanismo di silenzio-assenso.
Accogliamo con favore le sanzioni inflitte dall’Antitrust in un settore (quello dei viaggi online) in costante espansione, ma ancora troppo spesso caratterizzato da scarsa trasparenza dei costi e da pratiche commerciali scorrette.

Ricordiamo che, in caso di pratiche commerciali scorrette, è possibile inviare una segnalazione direttamente all’Agcm via posta all’indirizzo Agcm, piazza Verdi 6/a, 00198 Roma; via fax al numero 06/85821256; oppure via telefono al numero verde 800/166661 operativo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14.


Stampa Invia