News

Air Italy: collegamenti per Olbia garantiti fino al 5 maggio. Poi arriva lo stop

Dopo il tam tam degli scorsi giorni, la situazione dei voli Air Italy sulle rotte Linate-Olbia e Fiumicino-Olbia è congelata fino al 5 maggio. Assieme ad Alitalia la compagnia garantirà i collegamenti per l'Isola durante le festività pasquali, dopo le attività verranno interrotte, come da annuncio ufficiale. Vediamo quali sono i tuoi diritti se il tuo volo dovesse essere cancellato.

18 aprile 2019
Stop ai voli Air Italy su Olbia, cosa fare se il volo è stato cancellato

Dopo mesi di incertezza e di competizione tra Alitalia e Air Italy per l'assegnazione dei collegamenti aerei in regime di continuità territoriale, la vicenda dei voli sulle rotte sarde sembra essere arrivata a un punto di svolta. L'ex Meridiana, dopo un tira e molla, si è ritirata dall'ipotesi di spartizione delle rotte Linate-Olbia e Fiumicino-Olbia, chiudendo di fatto il proprio operato da e per l'aeroporto di Olbia-Costa Smeralda. Situazione che comporterà serie conseguenze non solo per i viaggiatori, ma anche per i dipendenti della compagnia che ha l'headquarter proprio nel Nord Sardegna. Al momento la situazione è congelata fino al 5 maggio: i collegamenti durante le vacanze di Pasqua, per il 25 aprile e 1° maggio, perciò, saranno garantiti e operati sia dagli aerei di Air Italy che da quelli Alitalia. Vediamo brevemente quali sono i tuoi diritti in caso di cancellazione del volo.

I tuoi diritti in caso di volo cancellato

Se la compagnia aerea cancella il volo hai diritto a chiedere il rimborso del biglietto (che deve essere effettuato entro sette giorni) o di essere riposizionato su un volo alternativo non appena possibile o in altra data. Oltre a questo, hai diritto a un ulteriore indennizzo monetario, che varia in base alla data di partenza del nuovo volo e alla tratta:

  • Il volo parte tra meno di sette giorni
    Se la compagnia non ti ha offerto un volo alternativo che ti permetta di partire non più di un'ora prima dell'orario previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di due ore dopo l'arrivo stimato, puoi richiedere un indennizzo pari a 250 euro per tratte inferiori a 1.500 km.
  • Il volo parte tra sette e 15 giorni
    In questo caso, se la compagnia non ti offre un volo alternativo che consenta di partire non più di due ore prima dell'orario previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di quattro ore dopo l'arrivo stimato, puoi richiedere un indennizzo pari a 250 euro per tratte inferiori a 1.500 km.
  • Il volo parte dopo 15 giorni
    Se il volo parte tra più di 15 giorni il passeggero non ha diritto ad alcun indennizzo.

Come richiedere l'indennizzo per cancellazione

Per avere quanto ti spetta dalla compagnia devi inviare una lettera con la richiesta di indennizzo per cancellazione del volo. La compagnia aerea ha facoltà di ridurre l'ammontare dell'indennizzo del 50% nel caso in cui la riprotezione su un volo alternativo comporta un ritardo all'arrivo di non più di due, tre o quattro ore (in base alle distanze chilometriche) rispetto all'orario del volo prenotato originariamente.

Problemi con la compagnia? Invia un reclamo 

Ricorda che se hai un problema con la riprotezione o con i rimborsi del biglietto puoi contattare la nostra consulenza giuridica riservata ai soci al numero 026961550 (da lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18). Ricorda anche che puoi inviare un reclamo direttamente contro la compagnia utilizzando il nostro servizio Reclamare.

Invia subito un reclamo

Partiamo insieme, puoi contare su di noi

Stai organizzando la tua prossima vacanza? Hai bisogno di aiuto per un bagaglio smarrito o per un volo cancellato? Puoi contare su Partiamo insieme, il nuovo servizio che fornisce consigli e assistenza personalizzata prima, durante e dopo la partenza.