News

Aumenta il rischio di furti se il bagaglio e avvolto nella pellicola

22 giugno 2010

22 giugno 2010

In aeroporto ci sono numerosi macchinari che plastificano i bagagli con qualche strato di pellicola trasparente. Il servizio non è gratuito. E i passeggeri denunciano maggiori furti proprio se il bagaglio è "protetto".

La parola ai passeggeri
Lo abbiamo chiesto ai passeggeri di cinque paesi dell'Unione Europea (Belgio, Francia, Italia, Portogallo e Spagna), durante lo svolgimento di una nostra recente indagine su compagnie aeree e aeroporti. Le loro risposte (e il calcolo statistico) sono stati piuttosto sorprendenti: questi sistemi di plastificazione dei bagagli non proteggono affatto, anzi sembrano provocare proprio il contrario.

Adocchiate dai ladri
Tra i passeggeri che non hanno utilizzato il servizio di plastificazione, lo 0,9% ha subìto furti dall'interno dei propri bagagli. Tra coloro invece che hanno plastificato la valigia sperando in una maggior sicurezza, la percentuale di chi ha subito furti è salita al 3,4%: quasi tre volte di più di quelli che non si sono affidati a questo servizio di "safe luggage".
Da questi dati sembrerebbe che questo sistema attiri maggiormente l'attenzione dei ladri; in ogni caso di benefici sembrano essercene ben pochi. Di certo c'è che i passeggeri che lo utilizzano alla fine si ritrovano con qualche soldo in meno in tasca.

  Ha utilizzato nell'aeroporto di partenza il servizio di 'safe luggage'? (avvolgendolo con un nastro di plastica)?
  No
% di passeggeri che hanno subito furti
dall’interno del bagaglio da stiva
0,9% 3,4%

Stampa Invia