News

Biglietti aerei online

01 luglio 2010

01 luglio 2010

I prezzi delle compagnie aeree sono ben poco trasparenti in rete: la cifra pubblicizzata spesso non è quella finale, complice l'esistenza di condizioni poco chiare e supplementi nascosti. Per difendersi bisogna anzitutto ricordarsi che tanto più è conveniente una tariffa, tanto più restrittive sono le condizioni in base alle quali può essere utilizzata.

Costi dei voli aerei
Rendere il costo di un biglietto aereo trasparente sembra facile secondo la legge, ma nella pratica è un po' più complesso. Questo perché accanto a quanto si deve pagare per volare da un aeroporto all'altro, entrano in gioco una miriade di altri fattori. Lo abbiamo sperimentato provando ad acquistare un volo sul web attraverso tre canali: le compagnie aeree tradizionali, quelle low cost e i siti di viaggi.

Biglietti aerei: le componenti del prezzo
Nella determinazione del prezzo del biglietto aereo entrano anzitutto in gioco le tasse, che possono essere locali, aeroportuali e statali, oltre ad altri supplementi, come carburante, sicurezza... Oltre a queste voci, ce ne sono altre accessorie. È una pratica diffusa in particolare tra le compagnie aeree low cost: per far sembrare il prezzo più basso, le varie voci di costo del biglietto sono spezzettate quasi all'infinito. Quindi al cliente sul sito internet viene proposto un prezzo di partenza, che poi aumenta man mano che si va avanti con la prenotazione a seconda che si scelgano servizi accessori, quali il trasporto di bagagli speciali oppure il pagamento con carta di credito.


Stampa Invia