News

Al via la prevendita per i concerti dei Radiohead. Già segnalate le prime irregolarità

04 novembre 2016
Al via la prevendita dei biglietti per i Radiohead: qualche giorno fa le prime irregolarità

04 novembre 2016
Cresce l'attesa per le date italiane dei Radiohead: la band sarà a Firenze e a Monza i prossimi 14 e 16 giugno 2017. Le prevendite sul sito Ticketone sono cominciate stamattina alle 10, ma già qualche giorno fa noi abbiamo notato le prime irregolarità. Hai avuto problemi con l'acquisto di biglietti online? Invia una segnalazione.

Ci risiamo. Dopo aver documentato le prevendite fumose e poco trasparenti dei concerti italiani dei Coldplay e dei Depeche Mode, adesso stiamo tenendo sott'occhio le date annunciate dai Radiohead. La band sarà a Firenze e a Monza il 14 e il 16 giugno 2017 rispettivamente per due live all'arena Visarno Arena (Parco Delle Cascine) e all'Autodromo Nazionale, in occasione del festival I-Days Milano 2017. Come annunciato dal sito ufficiale, le prevendite sul sito di Ticketone sono cominciate oggi, venerdì 4 novembre alle 10. Peccato che sia stata sufficiente una rapida carrellata dei siti di secondary ticketing per scovare i biglietti già in vendita con alcuni giorni di anticipo, ovviamente a prezzi esorbitanti. 

Brutte esperienze su Ticketone? È il momento di dire basta

Ti sei affannato per collegarti su Ticketone in tempo per l'apertura delle prevendite di un evento e - nonostante tutto - non sei riuscito ad acquistare neanche un biglietto? E magari poi gli stessi sono spuntati su siti secondari? Che siano i Radiohead oppure Ligabue, stiamo raccogliendo le testimonianze di chi ha avuto disavventure simili con Ticketone.

Problemi nell'acquisto dei biglietti per i concerti?

Unisciti alla protesta

I biglietti disponibili in anticipo di due giorni sui siti paralleli

Nell'immagine che abbiamo pubblicato qui sotto si può notare come già mercoledì 2 novembre su Viagogo fosse possibile acquistare un tagliando per la data di Firenze a prezzi esorbitanti. Il listino ufficiale, infatti, prevede un prezzo di 60 euro (a cui vanno aggiunti i diritti di prevendita) per biglietto, mentre sul sito è possibile pagarlo anche 349,44 euro. A conti fatti, perciò, il prezzo è lievitato del 482%: questo è assolutamente inaccettabile. Com'è possibile che i siti di secondary ticketing abbiano disponibilità di biglietti prima dei canali ufficiali? La spiegazione più plausibile è che qualcuno abbia approfittato della speciale prevendita riservata agli iscritti al sito ufficiale della band per acquistare i biglietti in anteprima e, quindi, rivenderli sui circuiti paralleli. Continua a segnalare le irregolarità nelle prevendite dei biglietti dei concerti o di eventi venduti sul circuito Ticketone: utilizza il form e unisciti alla nostra protesta.

In vendita i biglietti per i concerti italiani dei Radiohead: Firenze e Milano


Stampa Invia