News

Sulle piste c'è campo? Connessi sulla neve, la mappa del segnale

07 dicembre 2012

07 dicembre 2012

Dalla Val d'Aosta al Lazio. A bordo della nostra auto abbiamo girato 28 località sciistiche per testare la qualità delle reti Tim, Vodafone, Wind e Tre. Ecco, per ciascun operatore, le mappe della qualità del segnale. 

Nelle località sciistiche, in montagna o sulle piste, a causa della conformazione del territorio, non sempre è facile essere connessi. Per questo abbiamo girato l'Italia centro-nord per vedere dov'è possibile essere online anche con un paio di sci ai piedi.

La nostra inchiesta
Per misurare la copertura delle reti Tim, Vodafone, Wind e Tre, con un'auto dotata di un apposita attrezzatura, abbiamo girato 28 località sciistiche. In totale, il percorso è stato di circa 2.694 km. Va precisato però, che i dati raccolti si riferiscono solo alle località visitate e che i risultati sono indicativi solo della situazione al momento del nostro viaggio (agosto 2012). Le prestazioni delle reti, infatti, variano a seconda dell'ora e delle persone che le utilizzano. Più il numero di utenti collegato è alto, più lenta sarà la rete. Dato da non sottovalutare nei periodi di settimana bianca.

Prima di scegliere, controlla la rete
Quando si sceglie un operatore, è bene non guardare solo il lato economico. La qualità della connessione, infatti, varia in maniera significativa da zona a zona. Le località sciistiche sono tra quelle dove, a causa della conformazione del territorio, la copertura è più difficile. Il consiglio, per farsi almeno un'idea della situazione, è di andare sul sito di ciascun operatore e verificare il livello di velocità delle diverse reti nella località di montagna dove si è deciso di trascorrere le vacanze.

Le mappe della qualità del segnale


Stampa Invia