News

Air Italy in liquidazione: stop ai voli dal 25 febbraio. Che fare se hai acquistato un biglietto

A causa delle difficoltà economiche, l'assemblea dei soci ha deciso la messa in liquidazione di Air Italy: ora sono a rischio 1.200 posti di lavoro. Operati i voli fino al 25 febbraio, poi i passeggeri verranno riprotetti (voleranno quindi sulla stessa tratta, ma con una compagnia diversa) o rimborsati secondo precise modalità. Ecco cosa fare se hai acquistato un biglietto.

11 febbraio 2020
Stop ai voli Air Italy su Olbia, cosa fare se il volo è stato cancellato

Liquidazione confermata per Air Italy, dopo le voci susseguite nelle ultime ore, i soci hanno deciso di non ricapitalizzare la compagnia e di non rilanciare il business nel 2020. L'incognita principale riguarda il futuro dei 1.200 dipendenti Air Italy: nelle prossime ore si saprà come verrà gestita la situazione del personale. Per chi ha acquistato un biglietto Air Italy sono già state disposte le modalità di riposizionamento (ovvero la possibilità di volare sulla stessa tratta acquistata ma con un'altra compagnia) o di rimborso che variano a seconda delle date.

Voli fino al 25 febbraio

La compagnia ha informato con una nota sul proprio sito che tutti i voli Air Italy in programma dall'11 al 25 febbraio 2020 saranno effettuati da altri vettori secondo i giorni e gli orari previsti. In particolare, tutti i voli previsti (andata e ritorno) fino al 25 febbraio 2020 saranno regolarmente effettuati, senza modifiche di orari e condizioni. Verranno operati regolarmente anche i voli della mattina del 26 febbraio 2020 per i voli nazionali con destinazione Milano Malpensa e dall'aeroporto di Male e Dakar. I passeggeri possono anche decidere di farsi rimborsare integralmente il biglietto, scrivendo una mail all'indirizzo refunds@airitaly.com o rivolgendosi alla propria agenzia di viaggi entro l'orario di partenza del volo. 

Voli con ritorno successivo al 25 febbraio

Se hai acquistato un biglietto con andata entro il 25 febbraio e ritorno dopo il 25 febbraio 2020, invece, il viaggio di andata sarà effettuato regolarmente, senza modifiche di condizioni o orari. Per il ritorno, invece, ai passeggeri verrà proposta un'opzione di viaggio alternativa sul primo volo disponibile di un altro vettore. I dettagli di questa modalità verranno comunicati a partire dal 18 febbraio 2020 chiamando il numero 892928 (dall'Italia), lo 078952682 (dall'estero), il numero +1 866 3876359 (dagli Stati Uniti) o il numero +1 800 7461888 (dal Canada). In alternativa, per chi ha acquistato un volo tramite agenzia di viaggi, è possibile rivolgersi al proprio operatore. Anche in questo caso, i passeggeri possono rinunciare alle tratte non fruite e richiedere un rimborso scrivendo una mail a refunds@airitaly.com o rivolgendosi alla propria agenzia di viaggi.

Voli con andata e ritorno successivi al 25 febbraio

Tutti i biglietti con andata e ritorno successivi al 25 febbraio 2020 verranno rimborsati integralmente. Per chi ha effettuato l'acquisto tramite il sito Air Italy o tramite call center le modalità di rimborso verranno comunicate via email o scrivendo all'indirizzo refunds@airitaly.com. Chi ha acquistato un viaggio tramite una biglietteria Air Italy potrà rivolgersi a una qualsiasi biglietteria Air Italy per richiedere il rimborso integrale. In ultima, dovrà rivolgersi alla propria agenzia di viaggi per ricevere il rimborso o per avere una soluzione alternativa chi ha acquistato tramite questo canale.