News

Map my run sito per corridori

05 agosto 2009

05 agosto 2009

Correre può essere gratificante, ma sapere esattamente quanto abbiamo corso, a che velocità, quante calorie abbiamo bruciato, quanto e se ci siamo migliorati rispetto alla volta precedente è molto, ma molto meglio.

Soprattutto se si corre per un obiettivo, che sia la perdita di peso o la partecipazione a una gara, poter monitorare con una certa precisione il proprio allenamento su strada è di grande aiuto. La tecnologia consente di fare moltissime cose, ma anche chi è armato solo di un paio di scarpe da jogging e di un cronometro può trovare online un alleato prezioso (e gratuito) per il proprio allenamento.

Jogging sotto controllo
Il sito si chiama www.mapmyrun.com che letteralmente si traduce in "Mappa la mia corsa". Se non conoscete l'inglese nemmeno a livello elementare e siete più a vostro agio col francese, lo spagnolo o il tedesco trovate i relativi link in fondo all'Home page, sotto la voce International. Che cosa permette di fare questo sito? Ci si registra gratuitamente, fornendo nome, indirizzo email e se lo si desidera anche qualche dato personale come sesso, statura, peso, che consentono un calcolo più preciso delle calorie bruciate.

A questo punto si può cominciare a mappare. Cliccando il pulsante "Map new run" si accede a una mappa di Google map. Si digita la propria città o addirittura l'indirizzo esatto da cui è partito il nostro allenamento e si comincia a cliccare sulla mappa il percorso fatto. Nella parte alta della mappa è possibile scegliere se si vuole visualizzare una cartina stradale (street map), la visione a livello strada (street view), funzione attiva per il momento solo in alcune città italiane, per esempio Milano e Roma, oppure una mappa del terreno, con i rilievi, o ancora una mappa satellitare (con una visione alla Google Earth), ibrida (satellitare con i nomi delle strade segnati), o topografica, come una vera pianta stradale. La soluzione migliore per individuare il percorso è la prima (street map), ma per una maggiore precisione è consigliabile la mappa ibrida o satellitare.

Sulla destra c'è un'altra finestra che consente di scegliere il sistema metrico preferito, nel nostro caso non miglia ma chilometri, oltre a permettere di cancellare o correggere il tracciato e inserire dei simboli che servono a individuare nel percorso la partenza, la fine, la presenza di una fontanella per bere…

Il calendario dell'allenamento
Terminata la nostra mappa dobbiamo salvarla. In alto sulla sinistra c'è un menù. Cliccando su "Save Route", cioè "salva il percorso", si accede a una schermata nella quale possiamo dare un nome alla mappa, mettere la data e fornire una breve descrizione del percorso. Salvata la mappa ci viene richiesto se vogliamo aggiungerla al nostro allenamento (training log). È proprio questo in realtà lo scopo del servizio, consentire di inserire nel calendario del nostro allenamento tutte le nostre corse in modo da poter poi visualizzare i dati per settimana o per mese e rispondere alla domanda: quanti km ho corso a marzo?

Quindi alla domanda "Add route to a training log?" rispondiamo Yes e nelle schermate che compaiono inseriamo i dati salienti per capire quante calorie abbiamo bruciato col nostro allenamento. Durata della corsa (ore, minuti e secondi) e orario di partenza (facoltativo). Siccome i km percorsi compaiono automaticamente, il sistema ci fornisce subito le kcal bruciate. Nella schermata successiva scopriamo a che velocità abbiamo corso (minuti al km e km all'ora). Infine nell'ultima schermata possiamo dare un voto alla nostra prestazione: buona, mediocre, eccellente?

Far parte del network
Dalla prossima visita potrete entrare con la vostra password e accedere al nostro calendario degli allenamenti, aggiungere nuove mappe e cercare quelle inserite da altri utenti. Potete rendere le vostre mappe pubbliche o tenerle private, condividerle solo con amici o farvi degli amici sul sito e suggerirle a loro. Già, perché anche Mapmyrun è in fin dei conti un social network dove le persone mettono in comune le loro esperienze sportive e si consigliano percorsi per gli allenamenti.

Ma non finisce qui. Tra le funzionalità accessorie del sito c'è anche la possibilità di fissarsi degli obiettivi da raggiungere. Un esempio? "Cammina una maratona in 30 giorni". Un calendario vi dice quanto dovete camminare ogni giorno a partire da quello in cui avete deciso di iniziare, e delle e-mail periodiche vi ricordano a che punto siete e vi incoraggiano a raggiungere l'obiettivo.

Ovviamente non mancano gli obiettivi riferiti alla perdita di peso con vari orizzonti temporali e la possibilità di sfidare sul traguardo da raggiungere amici e conoscenti o altri iscritti alla sfida.

E per chi si tiene in forma ma non corre? Ci sono Mapmywalk (camminare), Mapmyfitness, Mapmyride (bici) e perfinop Mapmytri, per gli appassionati di Triathlon: vi si entra usando lo stesso nome utente e la stessa password di Mapmyrun.

Perché pagare?
Tutto quello che abbiamo descritto è gratuito. Esiste una versione Premium del programma, a pagamento, che consente di stampare le mappe, scaricare i dati delle proprie corse, ottenere delle tabelle di allenamento, avere sconti sull'acquisto di attrezzature sportive e avere accesso a resoconti più approfonditi e dettagliati dei propri allenamenti. Infine consente di eliminare i banner dei messaggi pubblicitari che compaiono, fastidiosi, mentre stiamo tracciando la nostra mappa. Si possono spostare ai lati dello schermo, oppure si possono pagare 31 dollari l'anno (circa 24 euro), diventando così utenti Premium, ed eliminarli del tutto.

Pro: non servono gps e altre attrezzature, basta avere con sé un orologio, preferibilmente con cronometro, durante la corsa e tenere a mente il tragitto per poi tracciarlo sulla mappa del sito. Chi usa un'attrezzatura più sofisticata può comunque scaricare il tracciato del percorso sul sito. I servizi base sono gratuiti, basta iscriversi fornendo pochi dati. Il sito non fa spamming, si riceve una newsletter ogni tanto.

Contro: mentre si segna il percorso dell'allenamento sulla mappa compaiono dei messaggi pubblicitari. Possono essere fastidiosi, ma si possono comunque spostare verso i lati dello schermo. La precisione della mappatura non è millimetrica.


Stampa Invia