News

Sciare in Piemonte assicurazione obbligatoria

09 dicembre 2009

09 dicembre 2009

Per sciare sulle montagne piemontesi, da questo inverno è necessario essere muniti di un'assicurazione per la responsabilità civile, che copra i danni o gli infortuni causati a terzi: pena una multa che può variare dai 40 ai 250 euro.

Per sciare sulle montagne piemontesi (e attenzione anche ai comprensori appartenenti a più regioni come il Monterosa-ski, al confine con la Val d'Aosta o la Via Lattea, tra Piemonte e Francia), da questo inverno è necessario essere muniti di un'assicurazione per la responsabilità civile, che copra i danni o gli infortuni causati a terzi: pena una multa che può variare dai 40 ai 250 euro.

Polizze sci: ecco come assicurarsi
Per ottenere la copertura assicurativa si può:

  • sottoscrivere la polizza al momento dell'emissione dello skipass (il costo si aggira intorno ai 2/3 euro): la polizza avrà la stessa durata di validità di quest'ultimo;
  • nel caso in cui si abbia già una polizza per la responsabilità civile del capofamiglia, è bene controllare che siano inclusi anche lo sci e gli sport invernali. Abbiamo analizzato queste polizze su Soldi&Diritti n.99 (marzo 2008): quelle che avevamo indicato come miglior acquisto coprono l'attività sciistica dilettantistica, e generalmente escludono solo sport particolarmente pericolosi, come il parapendio.
  • sottoscrivere specificatamente una polizza sci: queste oltre a coprire la responsabilità civile per danni a terzi, coprono ad esempio anche gli infortuni e l'assistenza. Per avere maggiori informazioni potete leggere l'articolo su Soldi&Diritti n. 103 (novembre 2008).

Più semplice se tesserati F.I.S.I. o iscritti a uno Sci club
Se siete iscritti alla Federazione italiana sport invernali (F.I.S.I.), potete stare tranquilli: la tessera infatti comprende sia l'assicurazione per la responsabilità civile verso terzi, sia quella per gli infortuni, e inoltre offre la possibilità di estensioni di garanzia speciali, quali il rimborso delle spese di trasporto in caso di incidente. Quando si fa parte di uno Sci club, questi di solito prevedono il tesseramento F.I.S.I. o possono offrire un'assicurazione ai propri soci.

Il nostro consiglio è di portarvi dietro tutta la documentazione necessaria a dimostrare la vostra copertura prima di scendere sulle piste (per ora piemontesi), in modo da esibirla al momento dell'acquisto dello skipass.

Infortuni: pensare al lavoro anche in vacanza
Se avete sottoscritto solo una polizza di responsabilità civile per danni a terzi, vi consigliamo di coprirvi anche una polizza infortuni, soprattutto se siete lavoratori autonomi: in questo modo vi proteggete da un'eventuale perdita economica causata dall'impossibilità di lavorare. Se siete amanti degli sport estremi, sappiate però che non tutte le polizze si prendono tanta responsabilità: per maggiori dettagli vi rimandiamo all'articolo su queste polizze in Soldi&Diritti n. 104 (gennaio 2009).


Stampa Invia