News

Swimwatch SE292 il contabracciate

01 luglio 2009

01 luglio 2009

Swimwatch SE292 (129,90 euro) fa la radiografia delle vostre sessioni in piscina: quante vasche avete fatto, quanti metri, in quanto tempo, quante bracciate, quante calorie avete consumato. Preciso, ma ha dei limiti

Vietato barare sul numero di vasche: Swimwatch SE292 (129,90 euro) fa la radiografia delle vostre sessioni in piscina: quante vasche avete fatto, quanti metri in tutto, in quanto tempo, quante bracciate avete riversato nell’acqua, quante calorie avete consumato. Si tratta di una sorta di orologio da polso che fornisce tutte informazioni relative al vostro allenamento di nuoto. Prima però dovete impostarlo con alcune informazioni di base, come la lunghezza della vasca (serve per calcolare il numero di vasche percorse) e il vostro peso, sulla base del quale determina le calorie consumate.
Per essere preciso è preciso. Nelle prove che abbiamo fatto il numero di bracciate e di vasche è sempre stato indicato in modo corretto. È anche abbastanza comodo da indossare, non è particolarmente ingombrante e non ha presentato problemi di infiltrazioni d’acqua.
Però è uno strumento che ha alcuni limiti. Per esempio può memorizzare solo un massimo di 7 conteggi. Non è quindi utilizzabile se volete cronometrare una serie di prove di velocità (dopo la settima dovrete cancellare i dati per poterne memorizzare altri). Così come non si presta a essere usato se nel corso della nuotata cambiate stile continuamente. E anche la procedura per cambiare lo stile impostato fra una sessione e l’altra non è così semplice.
Quanto al calcolo delle calorie consumate, viene fatto solo sulla base del numero di bracciate, per cui non può che essere approssimativo. Insomma, forse non vale così tanto la pena spendere circa 130 euro...

Stampa Invia