News

Tirrenia lancia il biglietto del traghetto a rate

23 luglio 2013

23 luglio 2013

Acquistare il viaggio in traghetto a rate: è questa l'ultima trovata di Tirrenia per cercare di aiutare la vendita dei biglietti. Dalle nostre verifiche emerge che le condizioni del finanziamento sono buone, ma prima di accettare un preventivo è bene confrontarlo con le offerte delle altre compagnie di navigazione.

Negli ultimi anni il costo dei traghetti per la Sardegna è aumentato sensibilmente, tant'è che abbiamo organizzato una class action, che ha raccolto oltre 7.000 pre-adesioni. Quest'anno, proprio in periodo di caro vita e di organizzazione delle vacanze, Tirrenia ha lanciato un'iniziativa che prevede di pagare il proprio viaggio in traghetto a rate.

Come funziona l'iniziativa

Si tratta di un accordo tra la compagnia di navigazione e la finanziaria Findomestic per l’acquisto a rate dei biglietti per la Sicilia e la Sardegna. L’iniziativa è disponibile per gli acquisti online del biglietto sul sito www.tirrenia.it, acquistati fino al 31 dicembre 2013. Vale per tutti i biglietti verso la Sardegna e la Sicilia per qualsiasi periodo, purché l’importo complessivo da rateizzare sia superiore a 300 euro e purché si parta almeno 10 giorni dopo il momento della prenotazione (questo per avviare le pratiche del prestito). L’offerta prevede il pagamento del biglietto in 10 rate mensili a tasso zero e senza nessuna altra spesa a carico del cliente (neppure il bollo). Il Taeg è dunque zero. L’iniziativa è un modo per incoraggiare l’uso dei traghetti, visto che si registra un pesante calo dei passeggeri e i biglietti continuano a costare piuttosto cari.

Un vero tasso zero

Abbiamo prenotato sul sito di Tirrenia un viaggio di andata e ritorno Genova-Porto Torres, partenza fine giugno e ritorno metà luglio (2 persone che viaggiano in cabina doppia con auto al seguito). Il costo complessivo del biglietto (oneri vari e diritti portuali inclusi) è di ben 640,80 euro. Una volta accettato il preventivo, dopo aver compilato i dati dei passeggeri, si arriva alla scelta della modalità di pagamento (carte di credito, Paypal oppure Findomestic a rate). Abbiamo scelto l’opzione a rate e siamo quindi stati reindirizzati al sito di Findomestic, dove è possibile stampare il modulo informativo europeo standardizzato con tutte le condizioni del prestito. Nel nostro caso l’offerta prevede 10 rate da 64,08 euro senza interessi e senza spese. Dunque confermiamo: un vero tasso zero.

L'esito arriva dopo diverse analisi

Dopo avere accettato l’offerta, si passa alla compilazione dei dati dettagliati sulla propria situazione patrimoniale e reddituale che servono a Findomestic per valutare l’affidabilità finanziaria del cliente e dare una pre-approvazione al prestito. Se la finanziaria dà l’ok, arriva via email al cliente la conferma della prenotazione. Ovviamente serve una conferma definitiva della prenotazione, inviando a Findomestic la documentazione firmata che chiederà via email. Solo dopo questo invio e l’analisi definitiva l’istruttoria sarà conclusa e, solo se c’è un esito positivo, Tirrenia invierà i biglietti acquistati via email al cliente che saranno pagati a rate sul conto corrente del cliente come da codice IBAN indicato nella richiesta a Findomestic.

Occhio al prezzo del biglietto

Abbiamo dunque verificato che il prestito offerto da Tirrenia ha veramente un Taeg zero. Però occhio al prezzo del biglietto: verificate che sia il più conveniente facendo dei preventivi sui siti di diversi operatori. Nel nostro caso, abbiamo fatto una simulazione di acquisto anche sui siti degli altri concorrenti di Tirrenia: Moby, Corsica Ferries e Grandi Navi Veloci. Con Moby il prezzo per il nostro viaggio a/r è di 725,80 euro. Con Corsica Ferries è possibile solo il collegamento con Livorno: in questo caso, il prezzo scende a 563,14 euro. Grandi navi veloci offre lo stesso viaggio a 591,76 euro anche se abbiamo dovuto spostare la partenza da venerdì a sabato e il rientro dal lunedì al martedì. Dunque, prima di accettare il preventivo, fate un po’ di confronti, potreste risparmiare qualcosa. La rateizzazione proposta da Tirrenia è a costo zero, ma magari il prezzo del biglietto potrebbe essere più alto che altrove.


Stampa Invia