News

Turismo responsabile come scegliere gli hotel giusti

01 marzo 2011

01 marzo 2011

Basso impatto ambientale, rispetto delle tradizioni locali e della biodiversità. Ecco come scegliere gli hotel più sostenibili, per attenuare il più possibile le conseguenze negative del turismo.

L’altra faccia del turismo
Fino a qualche tempo fa nessuno si era posto il problema delle ripercussioni negative del turismo. Viaggiare voleva semplicemente dire benessere e ricchezza, denaro che circola. E per le località visitate, denaro che arriva. Poi si è pian piano scoperto che c’è un’altra faccia della medaglia, in cui figurano cementificazione di aree naturali, sfregi al paesaggio, inquinamento, maggiori consumi di acqua ed energia, depauperamento delle risorse naturali e della biodiversità, alterazione della cultura e delle tradizioni locali.

Viaggiatori più sensibili verso l’ambiente
Per fortuna cresce anche il popolo dei turisti consapevoli e rispettosi dell’ambiente, che optano per un modo di viaggiare più sostenibile. Tant’è che sono nati tour operator e associazioni che hanno fatto del turismo responsabile la loro bandiera. Spesso, purtroppo, solo quella: attenti ai finti operatori green. Aumentano anche gli hotel costruiti con materiali ecologici e ad alto risparmio energetico, dove asciugamani e lenzuola vengono cambiati solo su esplicita richiesta, e poi lavati con detersivi più ecologici. Dove l’acqua piovana viene raccolta e quella usata per la doccia filtrata e riutilizzata. Dove il menù è basato su alimenti biologici prodotti in loco. Dove i lavoratori percepiscono un salario giusto.

Il viaggio è ancora lungo
Le grandi catene di hotel, come quelle da noi considerate, dovrebbero impegnarsi di più in questa battaglia di civiltà, adottando comportamenti più socialmente responsabili. Controllare solo lo spreco di energia e acqua non basta: occorre ridurre i rifiuti e adottare misure per proteggere la biodiversità. Inoltre dovrebbero pagare stipendi dignitosi e migliorare le condizioni di vita dei dipendenti. È importante comunicare su siti e cataloghi ciò che si sta facendo in materia di sostenibilità. Inoltre, i governi dovrebbero introdurre requisiti di sostenibilità quando concedono permessi di edificazione, per limitare gli impatti negativi del turismo. I marchi che identificano gli hotel con una gestione più sostenibile – in primo luogo Green Globe e Sustainable Tourism Eco-certification (STEP) – purtroppo non sono ancora visibili per i consumatori.


Stampa Invia