News

Volano i prezzi. Per le famiglie 700 euro di spesa in piu all'anno

02 marzo 2011

02 marzo 2011

Vola l’inflazione. L’Istat misura una crescita dei prezzi del 2,4%. A incidere sono soprattutto tre aspetti: l’impennata dei prezzi dei carburanti, tendenza alla crescita dei prodotti alimentari, aumento delle tariffe sui trasporti (ferroviario, autostradale e marittimo). Per le famiglie, 700 euro in più che se ne vanno in un anno.

Vola l’inflazione. L’Istat misura una crescita dei prezzi del 2,4%. A incidere sono soprattutto tre aspetti: l’impennata dei prezzi dei carburanti, tendenza alla crescita dei prodotti alimentari, aumento delle tariffe sui trasporti (ferroviario, autostradale e marittimo). Per le famiglie, 700 euro in più che se ne vanno in un anno.

Carburanti, alimentari, trasporti

Preoccupante la situazione relativa ai carburanti. Nel corso dell’ultimo anno la benzina è aumentata del 12%, il gasolio del 18%, addirittura del 25% gli altri carburanti. Senza contare gli ultimi aumenti legati alla crisi libica. Non basta certo l’aumento della materia prima a spiegare questi aumenti, sui quali pesano certamente manovre speculative.

I prodotti alimentari aumentano del 2%, dato piuttosto elevato per il settore; sono soprattutto i prodotti freschi a risentirne. Ben più significativa l’incidenza dell’aumento delle tariffe sui trasporti: +4% annuo per il trasporto ferroviari, +3,3% in un solo mese per il trasporto aereo, +26% in un anno il trasporto marittimo, di cui il 7% nell’ultimo mese (eclatante il caso dei traghetti per la Sardegna, che abbiamo denunciato).

In un anno, 700 euro di spesa in più per le famiglie 

Gli effetti sulla spesa delle famiglie sono sintetizzati nella tabella. L’inflazione sta costando oltre 110 euro all’anno in prodotti alimentari, oltre 400 euro per riscaldare la casa e i consumi energetici per l’abitazione, oltre 200 euro in spese di trasporto. A conti fatti, le famiglie saranno destinate a spendere oltre 700 euro in più per conservare i propri livelli di consumo. Se ciò non bastasse, abbiamo provato a confrontare questi dati con quelli del mese scorso: il solo mese di febbraio sta costando alle famiglie quasi 100 euro in più, di cui 40 per spostarsi e 40 per le spese di casa.

Misure urgenti

Un aumento incontrollato dei prezzi potrebbe avere sulle famiglie, già provate dagli ultimi difficili anni, conseguenze gravissime. Questo è il momento in cui tutti hanno il dovere di assumere il proprio ruolo con responsabilità ed equilibrio. Chiediamo al ministero per lo Sviluppo Economico, in particolare il Garante per la Sorveglianza sui Prezzi, e all’Antitrust di svolgere con particolare rigore e attenzione la propria attività di controllo e monitoraggio sull’intera filiera produttiva e distributiva, soprattutto nei settori più critici. E a studiarestrumenti di intervento immediati.

Categoria di spesa Aumento dei prezzi rispetto a febbraio 2010 Aumento della spesa delle famiglie(euro in un anno) Aumento misurato a gennaio 2011 Effetto della spesa annua dell'aumento dell'inflazione
Alimenti e bevande 2 110,64 88,51 22,13
Abbigliamento e calzature 1 17,00 17,00 0,00
Abitazione, energia, acqua 4,3 422,12 382,86 39,27
Mobili, artioli e servizi per la casa 1,4 22,36 20,95 1,61
Trasporti 5,3 214,33 173,89 40,44
Servizi ricettivi e di ristorazione 2 33,42 28,41 5,01
Indice generale 2,4 703,30 615,38 87,91
Fonte: Altroconsumo, su dati Istat

Stampa Invia